Convegno ecclesiale
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Abita la terra e vivi con fede

Testimoniamo e annunciamo l'amore di Dio per l'uomo



2 ambito - Sobrietà e gratuità: nuovo stile di vita

Mostra gli altri articoli sul Convegno ecclesiale diocesano 2011-12

pubblicato sabato 18 febbraio 2012



Dalla lettura dei contributi riguardanti l'ambito n. 2: "La costruzione di una società più umana" è emerso che i gruppi hanno lavorato con serietà ed impegno. Tanti sono stati i suggerimenti che alla fine della lettura è stato veramente difficile ricondurre il vasto materiale ad una sintesi esaustiva. Il convegno diocesano avrà il compito di far emergere le questioni maggiormente rilevate che rappresentano i nodi urgenti di criticità.

Da alcuni gruppi è stato sottolineato che questo lavoro in preparazione del convegno diocesano è stato uno stimolo ad affrontare insieme delle tematiche che di solito vengono trascurate dalla pastorale ordinaria.

Quasi tutti gruppi hanno sviluppato maggiormente l'analisi riguardante la lettura della situazione (il vedere) e le proposte pratiche (l'agire), meno corposo è stato invece l'apporto concernente il momento che era stato denominato dell'illuminare nel quale sono state genericamente citati la Parola di Dio e il Magistero della Chiesa. È stata quasi unanime l'esigenza di una maggiore formazione a tutti i livelli. Una formazione da non intendersi come semplice trasmissione di contenuti da apprendere, ma come condivisione di esperienze di vita che portino a maturare il superamento di una concezione della vita di fede intesa in modo individualistico per accogliere una fede aperta anche all'appartenenza ad una società ed attenta ai cambiamenti che in essa si verificano.

L'analisi della situazione attuale, il momento di crisi che stiamo vivendo, l'emergenza della questione del lavoro e la presa d'atto della nuova composizione sociale multietnica e multiculturale hanno portato quasi tutti i gruppi a far emergere la richiesta di un cambiamento nei nostri stili di vita. Si chiede unanimemente una riflessione circa la ricerca della sobrietà e la riscoperta del valore della gratuità come scelta e stile di vita da conoscere, praticare e diffondere nella quotidianità dei singoli, delle famiglie, ma anche nella coerenza delle scelte delle comunità cristiane.

Piergianna Carnelos






 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2019 - revisione: 20/06/2011info sui cookie  -  contattateci