Convegno ecclesiale
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Abita la terra e vivi con fede

Testimoniamo e annunciamo l'amore di Dio per l'uomo



Convegno, le prossime tappe

Mostra gli altri articoli sul Convegno ecclesiale diocesano 2011-12

pubblicato giovedì 19 aprile 2012



Il nostro quarto Convegno ecclesiale non è terminato. Dopo la conclusione della Fase tre con le quattro relazioni di ambito e la celebrazione dell'eucaristia in Cattedrale il 18 marzo, siamo ora al lavoro per permettere al Vescovo di restituire alla Chiesa diocesana una rilettura di quanto è avvenuto e una indicazione autorevole per il cammino futuro della nostra Chiesa diocesana.

Ci aspettano alcuni importanti appuntamenti che desidero qui richiamare.

È molto importante, innanzitutto, che i gruppi delle unità pastorali, delle associazioni e dei movimenti che hanno partecipato alla Fase due prendano l'iniziativa di convocarsi per sentire dai loro delegati alla Fase tre quanto è avvenuto negli incontri del 3 e del 10 marzo nei gruppi di lavoro a Vittorio Veneto. Per fare questo può essere utile che i delegati facciano riferimento alla relazione del proprio gruppo come pure alla relazione finale di ambito presentata il 18 marzo nella palestra delle suore Giuseppine. Questo materiale è disponibile nel sito diocesano.

Altri appuntamenti sono in programma. Giovedì 19 aprile il Vescovo, con il gruppo di lavoro diocesano, incontrerà i moderatori dei 31 gruppi di lavoro della Fase tre. È stata fatta loro questa precisa richiesta: "Tenendo presente il tema del Convegno 'Abita la terra e vivi con fede. Testimoniamo e annunciamo l'amore di Dio per l'uomo', e quanto hai vissuto nelle Fasi due e tre, segnala una (una sola) istanza-appello dello Spirito alla nostra Chiesa".

Di seguito, giovedì 3 maggio il Vescovo incontrerà il gruppo di lavoro diocesano. È un ulteriore passaggio per discernere le cose importanti emerse in questo anno di convegno e le istanze forti per il futuro cammino della nostra Chiesa, nel suo impegno di fedeltà a testimoniare e a dire l'amore di Dio.

Ci sarà poi il passaggio con gli organismi di partecipazione diocesana: il Consiglio pastorale e il Consiglio presbiterale. Il Vescovo vuole arrivare a questi due appuntamenti con una bozza di ciò che intende presentare a tutta la diocesi nell'incontro di giugno.

Nei prossimi giorni, dal 13 al 15 aprile, il Consiglio pastorale diocesano avrà l'occasione di vivere anche l'esperienza del Convegno di Aquileia assieme ai Consigli pastorali delle altre 14 diocesi del Triveneto. È l'occasione per comunicare quanto la nostra Chiesa ha vissuto lungo questo anno di discernimento e di confrontarlo con il cammino delle altre Chiese sorelle. Ne verrà senza dubbio ulteriore luce per il nostro cammino diocesano.

L'incontro del Vescovo con il Consiglio pastorale è fissato per venerdì 18 maggio e con il Consiglio presbiterale per lunedì 28 maggio.

Infine l'Assemblea diocesana di giugno sarà il momento ufficiale in cui il Vescovo restituirà alla Chiesa diocesana i frutti del Convegno e darà una indicazione di cammino per gli anni a seguire. Essa è fissata per giovedì 21 giugno, alle 20.30.

Mentre comunico questi appuntamenti, desidero anche sollecitare tutti a continuare a comunicare attraverso le pagine de L'Azione e del sito diocesano ciò che abbiamo vissuto nel Convegno. Echi del Convegno, certamente. Ma anche appelli dello Spirito maturati all'interno dei nostri gruppi di lavoro e di discernimento. Ogni parola, ogni riflessione è preziosa. Teniamo vivi l'ascolto dello Spirito e la comunicazione di quanto esso dice alla nostra Chiesa.

mons. Martino Zagonel






 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2019 - revisione: 20/06/2011info sui cookie  -  contattateci