Parrocchie
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

La chiesa arcipretale di Cessalto La chiesa arcipretale di Cessalto

Cessalto



Parrocchia dedicata a: Santa Croce


Forania: Mottense
Unità Pastorale: Chiarano



Indirizzo e recapiti

via Donegal 6

31040 CESSALTO (TV)

Telefono 0421/327140

Posta elettronica: parrocchiacessalto CHIOCCIOLA alice PUNTO it




Orari delle Sante Messe in parrocchia

In chiesa parrocchiale: VIGILIE: 18:00 (inv.*), 19:00 (est.*).  FESTE: 09:30.

 (le Messe nelle altre parrocchie sono riportate nell'orario foraniale)

N.B.:  Gli orari riportati sono aggiornati periodicamente. Potrebbero non essere corretti, per variazioni episodiche o non comunicate tempestivamente.
Chi si accorgesse di errori od omissioni è pregato di scrivere al curatore del sito. Grazie.
   (*)La distinzione tra orario estivo/invernale coincide per lo più con ora legale/solare, ma non è garantito per tutte le parrocchie, e soprattutto per le Messe feriali.



Responsabili

Arciprete-Parroco: don Mauro Gazzelli dal 22 settembre 2012

In passato

  
Arciprete-Parroco: don Giuseppe Querin dal 2004 al 21 settembre 2012


Note storiche

Nel sec. XII era un castello della mensa vescovile di Ceneda dato in feudo ai caminesi; il 6 settmbre 1378 fu preso dalle milizie dei Conti di Collalto e raso al suolo. Nel 1334 esisteva già una piccola chiesa come Cappellania esterna della Pieve di S. Bartolomeo di Chiarano. Nel 1506 vi si conservava il SS.mo ma non c'era il Battistero; un rettore o cappellano risiedeva in loco. La Parrocchia fu eretta probabilmente nella prima metà del sec. XVI. Papa Leone X con Bolla del 3 gennaio 1513 assegnò la Parrocchia di Cessalto con alcune altre nello stesso territorio, ai Canonici Regolari di S. Agostino di Venezia. La loro amministrazione durò fino al 1773 e passò in seguito sotto il giuspatronato della famiglia veneziana Soranzo - Zeno. La chiesa attuale non si sa precisamente quando sia stata eretta. Nel 1816 e nel 1845 subì importanti restauri e fu consacrata dal vescovo Manfredo Bellati nel 1846. Venne raddoppiata nel 1885 con l'aggiunta del nuovo coro, della crocera e delle sacrestie. È stata abbellita e decorata in diverse epoche anche recenti.



 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2018 - revisione: 29/11/2016info sui cookie  -  contattateci