Amministrazione
 

Notizie inerenti la Curia Vescovile:



Sovvenire

8xmille

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Fondi CEI 8‰


Sezione Culto e Pastorale

Con l’8‰ le Diocesi italiane hanno potuto dare risposta a tante esigenze pastorali dei nostri quartieri, città e paesi. Esigenze relative, ad esempio, alle problematiche familiari, alla realizzazione di strutture educative e ricreative per ragazzi e per iniziative di cultura religiosa. Sono stati sostenuti anche interventi per la formazione dei sacerdoti, per le scuole di formazione teologica finalizzate ai laici, catechisti ed insegnanti di religione, per aiutare le parrocchie ed i monasteri di clausura in condizioni di straordinaria necessità, tutto questo avendo presente che le attività pastorali si fanno sempre più articolate e si proiettano maggiormente in prospettiva evangelizzatrice e missionaria...

L’espressione “esigenze di culto della popolazione” comprende molti settori di attività. Ecco alcuni esempi: esercizio del culto (spese per l’edilizia di culto, ivi comprese quelle per i nuovi centri parrocchiali o per il loro restauro, gli arredi sacri, ecc.); esercizio della cura delle anime (sostegno ad attività pastorali, facoltà teologiche e istituti di scienze religiose, parrocchie in condizioni di necessità straordinarie, iniziative a favore del clero anziano e malato,  mezzi di comunicazione sociale ecc.); formazione del clero e dei religiosi; scopi missionari; catechesi ed educazione cristiana (oratori e patronati, associazioni e movimenti, ecc.); inoltre, talune Diocesi hanno inserito altre destinazioni specifiche: organizzazione del sinodo diocesano, sostegno ai campi scuola formativi per ragazzi e adolescenti, il sostegno ai consultori familiari, i centri accoglienza e di ascolto, la formazione degli operatori, ecc. nonché le iniziative pluriennali diocesane.


Sezione Interventi Caritativi

Gli interventi di carità realizzati nelle nostre Diocesi danno risposte immediate e concrete alle tante domande di aiuto provenienti dalle numerose situazioni di povertà materiali e spirituali, e, nello spirito evangelico dell’amore reciproco sull’esempio di Gesù Cristo, sono segni eloquenti di solidarietà che possono contribuire ad educare i membri di una comunità.

La multiforme attività caritativa della comunità ecclesiale da sempre ha potuto contare su mezzi economici che provengono soprattutto dalla carità ordinaria dei tanti nostri fedeli. Le risorse aggiuntive dell’8‰ di cui beneficiano le Diocesi – impensabili solo venticinque anni fa – sono risultate efficaci ammortizzatori nelle difficoltà e, spesso, il volano per rispondere a sempre nuove sfide pastorali che abbisognano di strumenti economicamente impegnativi. Le stesse esigenze di carità si stanno moltiplicando e complicando, oggi infatti sarebbe impossibile svolgere attività caritative senza tener conto di precise normative e vincoli, impensabili all’epoca in cui sono nate tante nostre opere.


Rendiconto

Rendiconto erogazione fondi 8 esercizio 2018/19 (249 KB)

Un approfondimento sul rendiconto stato pubblicato nel settimanale diocesano L'Azione, n. 37 dell'8 settembre 2019.




 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2020 - revisione: 20/12/2019info sui cookie  -  contattateci