Convegno ecclesiale
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Abita la terra e vivi con fede

Testimoniamo e annunciamo l'amore di Dio per l'uomo



Fase Due: il discernimento pastorale



Obiettivo: fare discernimento

La fase due è il "cuore" del Convegno, perché in essa:

  1. saranno coinvolte il più ampio numero di persone
  2. in un percorso di discernimento pastorale
  3. attraverso gruppi di lavoro composti da 10/12 persone
  4. seguendo una traccia di lavoro che propone cinque passaggi, e cioè:
    • attivare gli atteggiamenti adeguati al discernimento,
    • vedere la situazione,
    • illuminarla con la Parola e il magistero,
    • cogliere alcuni appelli alla nostra missione evangelizzatrice,
    • rilanciare all'assemblea diocesana di marzo un aspetto particolarmente interessante e attuale.

Sono già noti i temi che "esploreremo": la ricerca del vero volto di Dio, la costruzione di una società più umana, la cura delle relazioni e degli affetti, l'educazione alla vita buona del Vangelo.

Dato l'obiettivo che ci prefiggiamo e il metodo di lavoro (comporta che il gruppo si incontri almeno per tre volte), riteniamo che una persona non sia in grado di partecipare a più gruppi. Ognuno scelga quindi l'area di suo maggior interesse, personale o di servizio pastorale.


Chi è invitato a prendere parte attiva a questa fase del discernimento?

  1. I membri dei Consigli Pastorali, le persone impegnate nella catechesi, in campo liturgico, caritativo, di pastorale famigliare, nei gruppi giovani, ecc.
  2. Gli appartenenti a Istituti di vita consacrata, ad associazioni laicali e a movimenti ecclesiali.
  3. Persone interessate ad "esplorare" uno dei temi stimolate anche desiderio di rivedere la propria esperienza professionale (es.: operatori sanitari, insegnanti ed educatori, amministratori e politici, ecc.) e di servizio.
  4. Membri di associazioni di volontariato sociale, presenti nel nostro territorio.

Come organizzarci a livello di struttura pastorale?

Lavoriamo soprattutto a livello di Unità Pastorale. All'interno di ogni Unità Pastorale si affrontino tutti e quattro i temi, con uno o più gruppi di lavoro per ogni tema. Questa indicazione ci sembra d'obbligo pensando alla realtà delle nostre Unità Pastorali: ce ne sono di piccole e ce ne sono di grandi. Tutte le unità pastorali facciamo il minimo e cioè un gruppo di lavoro per ogni tema, ma quelle maggiori favoriscano più gruppi per ogni tema. Si abbia attenzione ai giovani e ai non italiani.

Concretamente indichiamo i seguenti passi:

  1. Si riunisca l'equipe della UP: per conoscere la presente proposta e per individuare già da ora alcune persone che si dispongano a fare da guida ai gruppi di discernimento. Saranno queste persone guida del gruppo ad essere invitate all'incontro foraniale, nei giorni tra il 24 e il 28 ottobre, quando sarà presentato il materiale per la Fase Due e il metodo di lavoro.
  2. A completamento di questo, il vicario foraneo entri in contatto con i responsabili delle commissioni foraniali per valutare con loro se sia il caso che ogni commissione dia il suo contributo formando un proprio gruppo di discernimento o se sia meglio che i membri della commissione contribuiscano alla costituzione e al lavoro dei gruppi a livello di Unità Pastorale.
  3. All'appuntamento degli incontri foraniali di fine ottobre sono invitati i parroci, i vicepresidenti e i segretari dei Consigli Pastorali e le persone già disposte a fare da guida nei lavori di gruppo o che potrebbero disporsi a farlo.
    L'incontro di ottobre ha l'obiettivo di presentare il sussidio della fase due, nel contenuto e metodo d'uso.

I servizi trasmessi da TeleChiara

Il servizio di TeleChiara, realizzato da La Tenda TV, sulla seconda fase del Convegno diocesano
a margine della presentazione di fine ottobre
Il servizio di TeleChiara, realizzato da La Tenda TV: anche le associazioni sono invitate al Convegno Diocesano
invitate anche le associazioni
Il servizio di TeleChiara, realizzato da La Tenda TV, sulle conclusioni del Vescovo sulla Fase Uno
l'intervento del vescovo il 29 dicembre
Il servizio di TeleChiara, realizzato da La Tenda TV, sull'intervento del dott. Accattoli
l'intervento del dott. Accattoli il 29 dicembre

Materiale riguardante questa fase

(qui tutti i download)

La Presentazione dello strumento n.2 (54 KB), curata dal Vescovo Corrado

L'introduzione alla Fase Due (importante) (78 KB): presenta l'impalcatura del lavoro proposto ai gruppi di discernimento, nei mesi da novembre a gennaio.


Le quattro schede di lavoro, spunto di partenza per il percorso dei gruppi di discernimento:

  1. La ricerca del vero volto di Dio (105 KB)
  2. La costruzione di una societÓ pi¨ umana (104 KB)
  3. La cura delle relazioni e degli affetti (110 KB)
  4. L'educazione alla vita buona del Vangelo (107 KB)

in evidenza   

La scheda per la restituzione (come modulo word) (45 KB): lo strumento per fissare almeno parte del lavoro di ciascun gruppo, in modo che possa dare il proprio contributo alla Fase Tre, nel formato ideale per la restituzione via mail (segreteria CHIOCCIOLA diocesivittorioveneto PUNTO it)


Alcuni suggerimenti per la conduzione dei gruppi (56 KB) (se possono servire)


Le intenzioni di preghiera per febbraio e marzo (23 KB)



Incontro Assembleare del 29 dicembre 2011

(qui tutti i download)

La locandina dell'assemblea del 29 dicembre (599 KB) con il Vescovo ed il dott. Luigi Accattoli


I testi inseriti nella cartellina distribuita quella sera (in PDF):

  1. il testo della preghiera (280 KB)
  2. la sintesi delle schede ABC (202 KB) restituite dalle parrocchie nella Fase Uno
  3. la traccia dell'intervento del Vescovo (46 KB)
  4. la traccia dell'intervento del dott. Accattoli (75 KB)
  5. alcune comunicazioni importanti (44 KB) in vista della Fase Tre

Le registrazioni audio degli interventi (sono file zip contenenti mp3):

  1. guida alla lettura delle schede della Fase Uno (3,3 MB), 19 minuti circa
  2. l'intervento del Vescovo (3,9 MB), 23 minuti
  3. l'intervento del dott. Accattoli (7,8 MB), 46 minuti
  4. alcune comunicazioni importanti (691 KB), 4 minuti




Per qualsiasi informazione:


Segreteria Pastorale Diocesana

segreteria CHIOCCIOLA diocesivittorioveneto PUNTO it

tel. 0438/948231




 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2017 - revisione: 02/02/2012info sui cookie  -  contattateci