Servizi pastorali
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Ufficio Diocesano per Pastorale Sociale, Lavoro, Giustizia, Pace e Salvaguardia del Creato

Via Lorenzo Da Ponte, 116 - 31029 Vittorio Veneto (TV)
telefono 0438/948245; fax 0438/948222; mail: sociale CHIOCCIOLA diocesivittorioveneto PUNTO it


Delegato vescovile
don Andrea Forest

tel. 0434/71158 (parr.) - cell. 334/3305478

Direttore
sig. Elio Tardivo

tel. 0438/63018 (abit.) - cell. 346/3653137



Gli obiettivi La Pastorale Sociale e del Lavoro, Giustizia, Pace e Salvaguardia del Creato ha come obiettivo di aiutare le nostre comunità cristiane e i singoli fedeli laici a compiere fedelmente i propri doveri terreni e ad assumere la propria responsabilità nella vita sociale, politica ed economica, alla luce della sapienza cristiana (cfr Gaudium et Spes, 43). L'annuncio di Gesù Cristo e del Regno di Dio comporta la conversione delle persone e nello stesso tempo della società per renderle il più possibile conformi al piano di Dio. La pastorale sociale e del lavoro propone un progetto formativo per comprendere il contesto sociale, economico e lavorativo, per accogliere e sviluppare tutto ciò che promuove la dignità delle persone, per denunciare le ingiustizie. Intende operare in sinergia con l'Osservatorio di recente istituzione e con la Caritas diocesana. Cura le relazioni con il modo imprenditoriale, artigianale e agricolo, stimolandolo al cambiamento secondo i dettami della Dottrina Sociale della Chiesa. Mantiene i legami con i lavoratori dipendenti.

La struttura Gli organi della pastorale sociale sono: l'Ufficio diocesano, la Commissione diocesana, le commissioni foraniali, i comitati per la gestione della scuola di formazione all'impegno socio-politico, della Settimana Sociale e della Giornata per la salvaguardia del Creato, l'Osservatorio dei problemi sociali.

La Commissione diocesana elabora analisi sulla situazione sociale, economica e occupazionale del territorio, promuove incontri e iniziative di sensibilizzazione, predispone il programma di lavoro e di formazione per le commissioni foraniali; si occupa delle relazioni esterne con le forze sociali e politiche.

Le commissioni foraniali, composte da rappresentanti delle parrocchie della forania e di persone interessate ai problemi sociali hanno lo scopo di tener viva la sensibilità sociale delle parrocchie e di vigilare su quanto succede sul territorio foraniale.

Un ulteriore importante punto di riferimento è costituto dall'Osservatorio diocesano socio-culturale e religioso, che fornisce spunti e priorità dell'azione pastorale in ambito sociale.



Le attività in programma nel 2016-17

il calendario delle iniziative 2016-17 (12 KB)


L’Ufficio per la pastorale sociale, del lavoro, giustizia, pace e salvaguardia del creato intende portare avanti anche quest’anno i progetti su cui si sta impegnando da tempo. In particolare:

  • Nell’ambito SOCIALE: la Scuola di Formazione all’Impegno Sociale e Politico, nelle due sedi di Oderzo (duomo) per il corso di area politica e Conegliano (parrocchia di Campolongo) per il corso di area economica. Dal 10 ottobre 2016 al 27 febbraio 2017.
    Inoltre l’Ufficio è soggetto organizzatore e promotore della Settimana Sociale diocesana, che giunge nel prossimo febbraio (dal 13 al 17) alla sua XIV edizione.
    Infine, continua anche l’impegno delle Commissioni foraniali di pastorale sociale, attualmente in 8 foranie su 12, come pure l’attenzione della Commissione diocesana sui temi di attualità per contribuire ad iniziative di formazione legate a particolari urgenze (referendum costituzionale, attenzione al mondo del lavoro, ecc.).
  • Nell’ambito del LAVORO: insieme alla diocesi di Concordia-Pordenone, si organizza in quest’anno il biennale Convegno del settore del mobile, nella zona di Brugnera. Inoltre in occasione del 1° maggio, festa del lavoro, viene organizzata la celebrazione diocesana con approfondimenti sul tema in una delle zone pastorali della diocesi, quest’anno a Torre di Mosto.
  • Nell’ambito della promozione della GIUSTIZIA e PACE: viene proposta negli anni che ricordano il centenario della Grande Guerra una serie di incontri culturali (11novembre) e di approfondimento per cogliere l’appello alla pace e alla costruzione di una società più giusta che il Vangelo ci chiede di fronte agli episodi di violenza, di ieri come di oggi. Tali serate culminano poi in una veglia interreligiosa, il 18 novembre, in cui vengono ricordate le vittime di tutte le guerre. Quest’anno la veglia ecumenica viene organizzata in collaborazione con l’Agesci della zona di Vittorio Veneto.
    Inoltre, il 14 gennaio 2017 è in programma la Veglia per la pace, organizzata in collaborazione con l’Azione Cattolica.
  • Nell’ambito della CUSTODIA DEL CREATO: il 2 ottobre è stata organizzata la Giornata diocesana del creato, da Portobuffolè a Ghirano, lungo il fiume Livenza.
    La seconda domenica di novembre, quest’anno il 13, l’Ufficio promuove invece la celebrazione della Giornata del ringraziamento a livello parrocchiale e foraniale, con una sussidiazione per l’animazione della Messa domenicale. Ogni anno viene poi scelta una parrocchia per la celebrazione diocesana, a cura dell’Ufficio di pastorale sociale (quest’anno a Refrontolo).
    È stato inoltre costituito in diocesi un gruppo “Nuovi Stili di Vita”, collegato all’omonima Rete Interdiocesana, in collaborazione con l’Ufficio Missionario e la Caritas. Continua anche la collaborazione con l’Azione Cattolica su questo fronte, come frutto del modulo formativo estivo sulla Laudato Si’.
  • Nell’ambito della formazione ad una “SPIRITUALITÀ sociale”: si propongono ogni anno due appuntamenti di preghiera per gli operatori della pastorale sociale: una giornata di ritiro durante il tempo della Quaresima – quest’anno domenica 5 marzo – e un momento celebrativo di ringraziamento in ascolto della Parola di Dio a giugno, a conclusione dell’anno pastorale. Nel 2016/2017 il tema di sottofondo, a cui si ispira peraltro anche il cammino formativo delle Commissioni foraniali, è il testo dell’esortazione apostolica Evangelii Gaudium, che approfondiamo insieme alla Chiesa diocesana.

ALTRI AMBITI DI IMPEGNO…

Dato che il capitolo IV della Evangelii Gaudium è incentrato sulla “dimensione sociale dell’evangelizzazione” non si escludono proposte formative aperte alla diocesi su questo punto.

Ulteriore aspetto di attenzione è la cura e la formazione dei giovani, anche in ambito della Dottrina Sociale della Chiesa: in particolare un loro coinvolgimento specifico è previsto in occasione della XIV Settimana Sociale, con incontri nelle scuole superiori di Conegliano e Vittorio Veneto. Inoltre è da valorizzare il sussidio “DoCat” recentemente pubblicato.

Continua infine la collaborazione dell’Ufficio di Pastorale Sociale nell’ambito del progetto “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, specialmente nelle iniziative di promozione del pensiero sociale della Chiesa attraverso il “Premio Giuseppe Toniolo”.




 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2017 - revisione: 26/10/2016info sui cookie  -  contattateci