Notizie
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Tutte le notizie della Diocesi



14/02/2019Veglia Missionari Martiri 2019

Un appuntamento significativo per la nostra diocesi per prepararci alla Pasqua del Signore è la veglia di preghiera dedicata ai missionari martiri. Fare memoria dei martiri ci aiuta a smuovere dentro di noi quel desiderio irrefrenabile di seguire Gesù in tutto e per tutto, qualità che spesso ci sfugge in questo sistema socio-economico frenetico e antiumano della nostra vita. L’utopia estrema dell’Amore fraterno spesso rimane un riferimento indispensabile per uscire dalle nostre abitudini autocentrate e protrarci verso il prossimo che ci sta gridando il suo dolore. “Osare il martirio” è una virtù che tutti noi allontaniamo. Piuttosto di scegliere Gesù fino alla fine restiamo zitti di fronte ai migranti che muoiono in mare. Piuttosto che parlare di evangelizzare diciamo “se l’altro non vuole io non posso farci niente”. Piuttosto che perdonare 70 volte 7 ci allontaniamo. Noi che siamo nati dalla parte più ricca del mondo non possiamo fare finta di nulla. Noi, in quanto esseri viventi siamo responsabili gli uni degli altri e quindi dobbiamo almeno informarci, almeno pregare, almeno dubitare sulla veridicità delle informazioni dei media. I martiri sono con noi tutti i giorni e ci chiedono giustizia.

La veglia, presieduta dal nostro Vescovo, sarà venerdì 22 marzo 2019 alle ore 20.30 presso la Parrocchia di Mansuè. Oltre a tutti i martiri noti e non noti, ricorderemo Monsignor Oscar Romero e Padre Cosma Spessotto.


(Categorie: Missione, Spiritualità)segnalato da Centro Missionario
14/02/2019Convegno Triveneto della Pastorale famigliare: "Il bene possibile"

“Il bene possibile” è il titolo del convegno organizzato dalla Commissione per la famiglia e la vita della Conferenza Episcopale Triveneto per domenica 10 marzo 2019, al termine di un ciclo di incontri formativi e laboratoriali che nascono dal desiderio di approfondimento dell'esortazione Apostolica di Papa Francesco “Amoris laetitia”.

A Verona, presso l'Istituto Salesiano San Zeno, si terrà un convegno sulla formazione della coscienza in famiglia; si tratterà di una giornata di studio e condivisione per famiglie, collaboratori nei vari ambiti della pastorale familiare, sacerdoti, diaconi, consacrate e consacrati e tutti coloro che hanno a cuore il bene della famiglia. La giornata prevede l'intervento interattivo di un teologo morale esperto di temi formativi e familiari e il dialogo con una specialista del linguaggio filmico e cinematografico.

Maggiori informazioni sono nel depliant scaricabile (1MB).


(Categorie: Famiglia)segnalato da Servizio Informatico
14/02/2019Nuovo direttore dell'Ufficio diocesano per le Comunicazioni Sociali

La Cancelleria vescovile comunica che

  • Don Alessio Magoga, Direttore del Settimanale “L’Azione” e dell’Ufficio Stampa della Diocesi di Vittorio Veneto, è nominato anche Direttore dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni Sociali.

(Categorie: Curia, Media, Presbiterio)segnalato da Cancelleria Vescovile
13/02/2019Laboratori per catechisti

Dopo l’esperienza positiva della scorso anno, l'Ufficio Catechistico ha pensato di riproporre anche quest’anno una formazione che possa aiutare i catechisti ad acquisire abilità concrete nello svolgimento del loro prezioso servizio.

Ecco allora tre laboratori su due temi:

  • Un laboratorio di bibliodramma, il 9 marzo [non il 16], continuazione di quello già sperimentato lo scorso anno e molto apprezzato. Abbiamo chiesto nuovamente a Fulvio Collodet di guidarci in questa modalità di dar voce e vita alla Parola di Dio.
  • Due laboratori sull’utilizzo del cinema nella catechesi, il 30 marzo ed il 6 aprile. Ci aiuterà in questo Arianna Prevedello, esperta di cinema che ha lavorato 15 anni in ambito comunicazione e spettacolo per la Diocesi di Padova. Ora lavora come libera professionista in ambito cinema, comunicazione e formazione per diverse realtà ecclesiali nazionali.

Maggiori informazioni sono nel volantino allegato.

La partecipazione è gratuita ma è necessario iscriversi attraverso il sito diocesano entro il 7 marzo, o fino ad esaurimento dei posti disponibili.


(Categorie: Catechesi)segnalato da Ufficio Catechistico
13/02/2019"Sulle Tue orme..." pellegrinaggio in Terra Santa per giovani

La Pastorale Giovanile della Diocesi di Vittorio Veneto propone ai giovani dai 16 ai 30 anni

“Sulle Tue orme...”

Pellegrinaggio in Terra Santa per giovani

Dal 17 al 22 agosto, con il programma dettagliato nell’allegato in word.

Per maggiori informazioni si può contattare don Andrea Dal Cin (al 329/8429041 o alla mail pgvittorio(at)gmail.com).

Iscrizioni on-line alla pagina www.diocesivittorioveneto.it/giovaniterrasanta a partire dal pomeriggio del 2 marzo fino al 30 aprile o fino ad esaurimento dei posti (28 in tutto).


(Categorie: Giovani, Pellegrinaggi)segnalato da Pastorale Giovanile
09/02/2019Precisazioni in merito al convegno "Carcere e umanità"

Nella giornata di oggi, sulla stampa, è apparso un articolo che dà informazioni non del tutto corrette e rischia di non far comprendere in modo adeguato il significato del convegno che si terrà il primo marzo prossimo, in Seminario, a Vittorio Veneto, dal titolo “Carcere e Umanità”, ed è organizzato dal Coordinamento Interregionale Veneto e Trentino della Società San Vincenzo de’ Paoli.

L’occasione, generata dall’imprecisione dell’articolo, diventa tuttavia un’opportunità per fugare eventuali malintesi. Il convegno, il cui programma definitivo è allegato a questo comunicato, intende mettere a fuoco, tra i vari aspetti, quello della presa di coscienza del danno arrecato alle vittime da parte di chi si trova in carcere.

Questa presa di coscienza, dolorosa ed assolutamente necessaria, è parte integrante del cammino di “umanizzazione” di chi si è reso responsabile di un delitto.

Per far luce su come sia possibile educare a questa presa di coscienza – obiettivo che sta al centro di quella che è chiamata “giustizia riparativa” –, durante il convegno è prevista anche la testimonianza di una persona, che ha fatto dei passi significativi in questa direzione ed ha ormai scontato la sua pena.

Si tratterà, quindi, della testimonianza di una persona sola, che non è affatto quella indicata – per nome e cognome – nell’ampio articolo citato.


30/01/2019XVI settimana sociale diocesana: "In nome del popolo. Quale popolo?"

Si svolge dal 18 al 24 febbraio la XVI edizione della Settimana Sociale diocesana, quest'anno dal tema: "In nome del popolo. Quale popolo?". In un contesto sociale in cui la partecipazione popolare ai temi della politica è vissuta con sempre maggiore disinteresse, delegando l'impegno per il bene comune a pochi e favorendo un'anestetizzazione della coscienza critica, sembra urgente - anche in vista dell'appuntamento delle elezioni europee del prossimo maggio - riportare l'attenzione sul tema della politica quale "azione di popolo", a cent'anni dalla nascita del Partito Popolare Italiano. Tra le sfide che fanno parte del mondo attuale e le provocazioni che provengono dai valori cristiani, potrà essere stimolante raccogliere dai vari interventi qualche spunto per rinnovare motivazioni e impegno in vista di una cittadinanza attiva e responsabile.

Maggiori informazioni e locandina degli eventi nella pagina dedicata alla Settimana Sociale nella Diocesi di Vittorio Veneto.


(Categorie: Sociale, Ass.Laicali, Media)segnalato da Pastorale Sociale
28/01/2019A Conegliano il corso biblico promosso dal Centro Culturale Humanitas

“Dio guida la storia?” è il tema del corso biblico 2019 che per dieci giovedì, dal 31 gennaio al 10 aprile, si svolgerà alla sala verde di Casa Toniolo in due orari: alle 17.30 o alle 20.30. A promuoverlo il Centro Culturale Humanitas.

Don Andrea Dal Cin nelle prime due lezioni introdurrà il tema parlando de “La dimensione temporale nella Bibbia tra kronos e kairos” (31 gennaio) e “La dimensione spaziale nella Bibbia tra geografia e archeologia” (7 febbraio). Quindi, nei successivi giovedì, don Santi Grasso svolgerà i seguenti temi: “Lo shabbat di Dio” (14 febbraio), “I dieci segni all’Egitto” (21 febbraio), “La storia di Elia” (28 febbraio), “Le guerre di Yahwe” (7 marzo), “L’incarnazione” (14 marzo), “I miracoli di Gesù” (21 marzo), “La morte di Gesù” (28 marzo) e “La vita nello Spirito” (4 aprile).

Maggiori informazioni nella locandina del corso, nel sito del Centro Culturale Humanitas.


(Categorie: Cultura, Bibbia)segnalato da Servizio Informatico
21/01/2019È mancato mons. Giacinto Padoin

Il Vescovo di Vittorio Veneto, assieme ai famigliari, comunica che la mattina di domenica 20 gennaio 2019, presso l’ospedale civile di Conegliano, è mancato il sacerdote mons. Giacinto Padoin.

La Liturgia esequiale, presieduta dal Vescovo S.E. Mons. Corrado Pizziolo, sarà celebrata nel duomo di Pieve di Soligo, mercoledì 23 gennaio alle ore 15.00.

Si pregherà il S. Rosario in suffragio, martedì 22 alle ore 19.00, in contemporanea presso la cappella del Seminario vescovile di Vittorio Veneto ed in duomo di Pieve di Soligo.


17/01/2019Educare: la lezione di Toniolo, l’urgenza per la società d’oggi

Educare: la lezione di Toniolo, l’urgenza per la società d’oggi: il tema al centro del Premio Giuseppe Toniolo 2019, quarta edizione. Segnalazioni ed elaborati entro il 30 giugno 2019

Ritorna il Premio Giuseppe Toniolo a Pieve di Soligo e nella diocesi di Vittorio Veneto. “Educare ancora, educare sempre: la lezione del professor Giuseppe Toniolo, l’urgenza per i giovani e la società di oggi”: è questo il tema al centro della quarta edizione del Premio, che si sta affermando come momento particolarmente importante e significativo nella valorizzazione di persone, storie e azioni del nostro tempo ispirate agli insegnamenti del grande sociologo ed economista cattolico, orientate al bene comune.

“L’insegnamento è stato per tutta la vita l’esperienza centrale di Giuseppe Toniolo – si legge nel testo di presentazione del Premio – lo spazio e il luogo costruttivo nel quale risaltavano costantemente la sua attitudine verso la ricerca scientifica e l’amore alla conoscenza del diritto, dell’economia politica e della sociologia. Così scriveva il beato trevigiano nei suoi scritti spirituali: “Aver massima sollecitudine dei miei discepoli, trattandoli come sacro deposito, come amici del mio cuore, da dirigere sulle vie del Signore”.

Ecco allora una via fondamentale del nuovo umanesimo sull’esempio del grande sociologo ed economista cattolico: mettere nel cuore dei giovani i valori più grandi, i desideri più belli, le volontà più forti, i pensieri e le azioni più veri e coerenti affinché le nuove generazioni siano protagoniste dell’Italia e del mondo che verrà.

Continuano i promotori dell’iniziativa, che sono Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, Diocesi vittoriese, Pastorale Sociale, Azione Cattolica diocesana e Parrocchia di Pieve di Soligo: “Toniolo ha dimostrato la forza e la verità della sua testimonianza come maestro e testimone con i giovani: Il suo pensiero “lungo”, la sua attività stimata di docente universitario, il suo rapporto positivo in aula con gli allievi, il suo lungo impegno di studioso in campo nazionale e a livello europeo, la sua instancabile azione affinché si potesse realizzare il sogno dell’Università Cattolica, la sua stessa capacità di mediazione e di guida nelle vicende del movimento cattolico tra fine ‘800 e i primi del ‘900 dimostrano l’essenza profetica della sua esperienza di vita, modello autentico di santità laicale”.

Così concludono: “Serve educare ancora, educare sempre, per mettere nella mente e nel cuore dei giovani i fondamenti della vita buona, e non dissipare talenti, energie e potenzialità nella tristezza di vuoti, illusioni e passioni inutili, senza speranza.

Occorrono volontà, intraprendenza, determinazione, coraggio di futuro, capacità di rete e di alleanze superando le logiche dell’emergenza e mettendo al primo posto il vero bene delle nuove generazioni, e con loro di tutta la nostra società”.

Il regolamento del Premio Toniolo 2019 prevede sempre le tre classiche sezioni: “Pensiero”, di rilievo nazionale, che riconosce i lavori e le iniziative di carattere scientifico, divulgativo e culturale; “Azione & Testimoni”, di ambito regionale veneto, riservata a persone, associazioni e realtà sociali esemplari nell’impegno educativo in ambito ecclesiale e civile; “Giovani”, a carattere diocesano, dai 15 ai 25 anni, che singolarmente o in gruppo scolastico, parrocchiale o associativo partecipino con la produzione di un elaborato scritto, artistico, musicale o multimediale.

Ecco la traccia per la sezione giovani: “L’elaborato sia il frutto di una riflessione a partire dalla realtà attuale delle nuove generazioni: che cosa si aspetta oggi un giovane dalle figure educative adulte? E di che cosa ha bisogno? Di conseguenza, si potranno precisare quali siano i valori e gli attori dell’educazione, a partire dagli ambienti fondamentali nei quali si manifesta la dimensione formativa delle persone: la famiglia e la scuola. Si considerino, infine, il ruolo e l’influenza delle nuove tecnologie del settore della comunicazione digitale, e le sfide che ne derivano per una “comunità educante” in campo ecclesiale e civile.

La data del 30 giugno 2019 segna il termine ultimo per la presentazione delle candidature e la consegna degli elaborati per la selezione del Premio Giuseppe Toniolo 2019 presso la sede dell’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei santi”, Collegio Vescovile Balbi Valier, via Sartori 47, 31053 Pieve di Soligo (TV). Il conferimento del Premio – che si avvale del contributo del Comune di Pieve di Soligo e del patrocinio di Provincia di Treviso – avverrà il 7 ottobre 2019 a Pieve di Soligo, nel giorno anniversario della morte del Beato Giuseppe Toniolo.


14/01/2019Corso online gratuito per educatori, insegnanti, genitori, operatori pastorali

EDUCAZIONE DIGITALE: corso online gratuito promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana e dal Centro di ricerca CREMIT - Università Cattolica del Sacro Cuore

Come la famiglia può affrontare l’educazione digitale? Quale ruolo svolge la comunità scolastica quando i media diventano parte integrante della vita quotidiana degli studenti? Quali sono le opportunità che la pastorale può assumere nella propria riflessione e azione?

A questi e ad altri interrogativi dà risposta il primo MOOC - Massive Online Open Course “Educazione digitale”, promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana e dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano: un corso in modalità e-learning aperto e gratuito, i cui contenuti sono fruibili per tutti coloro che desiderano accedervi.

Il corso partirà lunedì 28 gennaio 2019 (dal 21 gennaio prenderà avvio una fase previa di socializzazione e conoscenza della piattaforma) e si snoderà per 6 settimane, fino a lunedì 4 marzo (con una settimana di recupero da lunedì 11 marzo).

Tale proposta formativa nasce in linea con gli Orientamenti pastorali CEI 2010-2020 e il Direttorio CEI “Comunicazione e missione”, nonché raccoglie le indicazioni emerse dai Vescovi italiani nel corso della 71a Assemblea Generale della CEI.

Obiettivo è quello di fornire un approfondimento su nozioni e pratiche digitali. Il corso online, infatti, affronta lo sviluppo della comunicazione e la mediamorfosi, il ruolo dell’informazione oggi, la questione delle relazioni, dell’identità e della socializzazione in Rete, gli strumenti per un’educazione digitale nei diversi contesti e la presenza della tecnologia nell’azione pastorale (dalla liturgia alla catechesi, ai momenti aggregativi).

Il percorso formativo è composto da 6 moduli, 18 video-lezioni e 18 schede di approfondimento tematico, proposte operative e materiali per l’approfondimento. Il MOOC si rivolge a educatori, animatori, operatori pastorali, genitori, insegnanti e professionisti della comunicazione.

Per iscriversi gratuitamente al MOOC “Educazione digitale” è necessario registrarsi sulla piattaforma “Open Education”  dell’Università Cattolica.


07/01/2019Corso per i nuovi Ministri straordinari della Comunione

L'Ufficio organizza a marzo/aprile 2019 un corso per nuovi Ministri straordinari della Comunione.

Inizierà giovedì 14 marzo e prevede quattro incontri, sempre di giovedì a Conegliano, a Immacolata di Lourdes, alle 20.30. Le informazioni sono nel volantino con gli incontri per gli operatori liturgici.

Il percorso si concluderà con la celebrazione del mandato da parte del vescovo Corrado, nella celebrazione da lui presieduta sabato 13 aprile.

Chi fosse interessato si iscriverà al primo incontro; serve porti con sé la lettera di presentazione del Parroco. Per maggiori informazioni, si può contattare Sabina in segreteria pastorale.


(Categorie: Liturgia, Presbiterio)segnalato da Segreteria Pastorale
22/11/2018Scheda preparatoria alla XVI Settimana Sociale diocesana

L'Ufficio diocesano per la pastorale sociale ha predisposto la Scheda preparatoria alla XVI Settimana Sociale diocesana (in PDF, 188KB), che si celebrerà dal 18 al 24 febbraio 2019 sul tema della partecipazione politica, dal titolo: "In nome del popolo! Quale popolo?".

Tale Scheda preparatoria è indirizzata soprattutto alle Commissioni foraniali e diocesana della pastorale sociale, come pure a quanti - singolarmente o in gruppo - desiderano approfondire i temi indicati.


30/10/2018Schede di riflessione per i gruppi famiglia

Anche quest'anno l'Ufficio Famiglia propone cinque schede che i gruppi famiglia, o altri che lo desiderino, possono utilizzare nel loro cammino di riflessione 2018-19.

Il tema pastorale diocesano è "L'ospitalità" e ci è sembrato quanto mai appropriato proporre un approfondimento sull'Humanae Vitae nel suo 50° anniversario, data il suo tema centrale, la vita, che chiede di essere accolta e custodita responsabilmente dai cristiani.


05/09/2018Itinerari vocazionali dei Cresimandi 2018-19

Vista la positiva esperienza del percorso cresimandi proposto durante l’anno pastorale appena concluso, siamo ormai pronti a raccogliere le adesioni per l’anno 2018-2019.

Ricordo sempre che la pastorale giovanile e il entro diocesano Vocazioni si impegnano in questo servizio perché la Chiesa italiana ritiene che il sacramento della Confermazione sia una tappa particolarmente adatta, nel cammino di Iniziazione cristiana dei ragazzi, “a far prendere coscienza della chiamata a un servizio nella Chiesa. Particolare cura sarà posta dunque nell’accompagnare i cresimandi e i cresimati, perché la cresima e il post-cresima siano un vero e proprio itinerario di fede vocazionale”[1].

Sempre i vescovi della CEI nel 1999[2] ci ricordano “come la catechesi di preparazione al sacramento della Confermazione è ovunque attenta a far riconoscere i doni dello Spirito e le diverse chiamate che a essi si collegano”. Non è male e non è troppo presto, dunque, dare ai ragazzi un momento di preghiera e di riflessione sul tema della Vocazione, così strettamente legato all’opera dello Spirito Santo nella loro vita, e al tema così affascinante della gioia, della felicità quella vera. Vocazione, per i ragazzi che ci sono affidati, vuol dire futuro, gioia, scelte di vita, discernimento, accompagnamento.

Tanto più che in Ottobre inizierà il Sinodo dei Vescovi sui giovani, la fede e il discernimento vocazionale. Penso che questo sia lo stimolo più grande per raccogliere ancora una volta questa sfida.

Per tutti questi motivi anche quest’anno viene data la possibilità ai ragazzi delle vostre comunità di partecipare al percorso cresimandi.

Per iscrivere i ragazzi è necessario utilizzare il foglio di iscrizione. Per ulteriori informazioni chiamate pure don Andrea Dal Cin, per delucidazioni sulle  caratteristiche dell’esperienza; per capire cosa significa la richiesta di disponibilità degli animatori e dei catechisti; per raccogliere suggerimenti e consigli per svolgere al meglio il servizio.

 

A questo proposito vi chiediamo di scegliere, tra le date sotto proposte, il ciclo al quale intendete far partecipare i vostri ragazzi. Una volta scelte le date a voi più congeniali comunicate la vostra adesione il prima possibile solo ed esclusivamente alla mail personale di don Andrea.

Attenzione!

L’iscrizione viene definitivamente registrata e conclusa se viene correttamente compilata la piccola scheda da restituire: compilata anche con l’indicazione del nome dell’animatore o del catechista che accompagna i ragazzi e ci aiuterà nei momenti di gruppo.

Naturalmente l’iscrizione al ciclo è possibile fino al raggiungimento del numero massimo di 70 ragazzi in totale, per questioni logistiche e di configurazione della stessa proposta.

Quindi non aspettate la sera dell’incontro per iscrivervi: il rischio è quello di non poterlo fare perché si sono iscritte già altre parrocchie.

Ecco di seguito le date dei sei cicli previsti per l'anno pastorale 2018-19:
 

  • I percorso

Sabato 3 novembre
Domenica 2 dicembre

  • II percorso

Sabato 10 novembre
Domenica 16 dicembre

  • III percorso

Sabato 12 gennaio
Domenica 10 febbraio

  • IV percorso

Sabato 16 febbraio
Domenica 17 marzo

  • V percorso

Sabato 9 marzo
Domenica 7 aprile

  • VI percorso

Sabato 6 aprile
Domenica 5 maggio

 



[1] CEI, Piano Pastorale per le Vocazioni. "Vocazioni nella Chiesa Italiana", Presentazione, 1985.

[2] Le vocazioni al ministero ordinato e alla vita consacrata nella comunità cristiana (1999).


(Categorie: CDV, Giovani, Catechesi, Presbiterio)segnalato da Centro Diocesano Vocazioni
26/10/2016Libri della Diocesi di Vittorio Veneto disponibili

Sono a disposizione degli interessati dei volumi riguardanti la Diocesi di Vittorio Veneto:

  • “La diocesi di Ceneda - Chiese e uomini dalle origini al 1586”, in 2 volumi, di Giovanni Tomasi
  • “La Beata Giuliana da Collalto”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros
  • “Gli organi della diocesi di Vittorio Veneto”, a cura di Sandro Carnelos
  • “San Magno Confessore vescovo di Oderzo”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros
  • “San Tiziano vescovo di Oderzo”, di Rino Bechevolo
  • “Memorabili tappe missionarie del Beato Marco d’Aviano”, di Rino Bechevolo
  • “S.E. Sigismondo Brandolini Rota (1823-1909) a 100 anni dalla morte”, a cura di Domenico Dal Mas; saggi di E. Bucciol - G. Maschio - T. Locatelli - C. Falsarella - S. Bevilacqua
  • “San Tiziano Confessore vescovo di Oderzo e patrono della diocesi di Vittorio Veneto”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros
  • “Museo diocesano d’arte sacra - Vittorio Veneto”, di Rino Bechevolo
  • “Giovanni Paolo II a Vittorio Veneto nel ricordo di Papa Luciani”, di Nilo Faldon
  • “I Ghirlanduzzi - Raccolta delle opere di una bottega d’intagliatori cenedesi nel seicento”, di Davide Manzato - Roberto Meneghetti
  • “Il castello di San Martino”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros

 

I dettagli di ciascun volume sono nella presentazione scaricabile in PDF (950KB).

Per maggiori informazioni e per averne copia rivolgersi all’Ufficio Amministrativo: tel. 0438/948241.


(Categorie: Cultura, Curia, Arte sacra, Musica sacra)segnalato da Ufficio Amministrativo



 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2019 - revisione: 27/02/2013info sui cookie  -  contattateci