Nuovi Stili di Vita
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Progetto EcoMissione


Presentazione del Progetto EcoMissione

L’idea nasce nel 2019 come iniziativa del Centro Missionario Diocesano a sostegno della campagna quaresimale “Un pane per amor di Dio”. Il desiderio era di associare alla raccolta fondi che avviene nelle parrocchie, un’azione pratica comunitaria di cura del creato e dei fratelli.

L’attività ha visto la raccolta di 169 quintali di tappi di plastica e 9 quintali di tappi di sughero. Quello che ci ha colpito è la partecipazione attiva di molte persone e gruppi (catechismo, scuole materne, elementari e medie, gruppi ed istituzioni) che si sono attivati in tutta la diocesi con semplicità ed interesse per aderire all’iniziativa.

All’interno della Commissione Nuovi Stili di Vita abbiamo valutato che questa iniziativa risponde in pieno e sotto molti aspetti, agli obiettivi della Laudato Si’ e dunque si è deciso di assumere l’impegno di gestire questo progetto. Nell’enciclica infatti è chiara l’indicazione di attivarsi per dare vita ad azioni concrete e generative individuando nell’economia circolare il modello di produzione e consumo più adeguato poiché “implica condivisione, prestito, riutilizzo, riparazione, ricondizionamento e riciclo dei materiali e prodotti esistenti il più a lungo possibile.

Inoltre abbiamo constatato che è una attività che coinvolge tutti in modo indistinto (età, appartenenza religiosa, cultura) e può rappresentare una grande opportunità per le comunità parrocchiali per unire più settori verso un unico scopo comune, superando le frammentarietà.

La raccolta tappi può diventare una occasione di incontro tra le persone e quindi uno strumento che come chiesa possiamo avere per farci vicini a tutti.


Obiettivi del progetto

Obiettivo ECOLOGICO

Per educarci ad una visione integrale dell’ecologia in cui “tutto è connesso”, convinti che le scelte di ciascuno si ripercuotono sull’intero pianeta. Per questo desideriamo educarci a scelte che siano orientate alla custodia del creato e alla cura delle relazioni.

Obiettivo COMUNITARIO/RELAZIONALE

Per essere “comunità in missione”, in cui i gesti personali diventino una rete di buone azioni, accumunate da medesimi valori e obiettivi. Desideriamo quindi educarci a sentirci parte un’unica “casa comune”, a prescindere dalle diversità di cultura, di fede, di estrazione sociale.

Obiettivo SOLIDALE

Per superare la “cultura dello scarto”, dimostrando una concreta solidarietà a chi è svantaggiato, soprattutto tra i più poveri nel mondo, convinti come siamo che solo insieme è possibile cambiare mentalità e costruire una cultura di accoglienza reciproca.


Come si svolgerà la raccolta dei tappi?

La Diocesi di Vittorio Veneto ha scelto di impegnarsi nella raccolta separata di tappi di plastica e di sughero, permanente e decentrata, per favorire la partecipazione territoriale di tutti coloro che desiderano impegnarsi in prima persona.

I tappi, separatamente di plastica e di sughero, verranno raccolti in 12 punti della diocesi (uno in ciascuna forania) in cui sarà presente un referente di zona che in primo luogo dovrà informare correttamente le persone e insieme ai coordinatori di diocesi organizzare una modalità di raccolta semplice ed efficace.

Uno o due volte all’anno i tappi separatamente dovranno essere “praparati” affinché le ditte specializzate nel riciclo possano ritirarle.


Il progetto di solidarietà in Amazzonia

Con il ricavato della vendita dei tappi verrà sostenuto un progetto di solidarietà in Amazzonia.

L’Amazzonia è definita come “il polmone del mondo” per la sua capacità di assorbire CO2 e offrire ossigeno. L’azione di deforestazione che stiamo osservando in questi anni rappresenta un segnale di grave pericolo, oltre che per le popolazioni indigene che ci vivono e la “custodiscono” per le conseguenze che peseranno su tutto il mondo.

Abbiamo ricevuto una richiesta di aiuto dal vescovo di Puerto Leguizamo Solano (dove opera padre Angelo Casadei, che ha svolto molti anni di servizio pastorale nella nostra diocesi) e che si trova nell’Amazonia Colombiana.

Sollecitato dal Sinodo Panamazzonico, svoltosi a ottobre del 2019, ha pensato di avviare un “Centro amazzonico di riflessione interculturale” per raccogliere, valorizzare e rendere visibile la ricchezza culturale e spirituale dei popoli che abitano questo territorio, promuovendone il benessere con azioni educative.

Il costo per realizzare questa iniziativa è di 15.000 € e tutto il ricavato della raccolta tappi verrà dedicato a questo progetto.



Per informazioni sul progetto EcoMissione si può contattare la Commissione diocesana “Nuovi Stili di Vita”, oppure i referenti foraniali.


I referenti foraniali

forania

parrocchia

referente

telefono

Zumellese

Mel (presso ex asilo)

...

 

La Vallata

Tovena (località Gai)

diacono Gino Poletta

340.5389046

Quartier del Piave

Sernaglia

Adriana Zanin

347.7065112

 

 

Sara Dal Mas

334.9208368

Vittorio Veneto

SS. Pietro e Paolo

Patrizia Pirocca

335.6255577

Pedemontana

San Martino di Colle

Laura Scarpis

339.2667979

Pontebbana

Orsago

Giovanni Ardengo

349.3323984

Sacilese

Camolli

Luisa Cazzola

338.6624185

Conegliano

San Vendemiano

Renato Casagrande

370.3751883

La Colonna

Ponte della Priula

Paolo De Martin

348.0505376

Opitergina

Camino

Valerio Vendrame

347.6032353

Mottense

Arzeri

Marzia e Luca De Bortoli

349.3893720

Torre di Mosto

Ceggia

Antonella Simeoni

347.2990599


Disponibili per il download




 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2020 - revisione: 11/11/2020info sui cookie  -  contattateci