Ufficio stampa diocesano
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Veglia per la pace a Farra di Soligo, domenica 9 gennaio

07/01/2022Veglia per la pace a Farra di Soligo, domenica 9 gennaio

«Domenica 9 gennaio, alle ore 15.30 presso la chiesa parrocchiale di Farra di Soligo – scrive don Andrea Forest, delegato vescovile per la pastorale sociale, giustizia e pace – ci ritroveremo in preghiera insieme al vescovo Corrado per invocare da Dio la pace, quale “dono natalizio” che viene da Cristo, portatore di una nuova relazione con il Padre che ci rende tutti fratelli. Nella nostra veglia, come sempre da ormai diversi anni, saremo ispirati dalle parole del Santo Padre e dal suo Messaggio per la Giornata mondiale per la pace, che ricorre ogni 1° gennaio. Particolarmente significativo è il tema scelto quest’anno: “Dialogo tra le generazioni, educazione e lavoro: strumenti per edificare una pace duratura”, in cui è messa in rilievo la sottolineatura – cara a papa Francesco – sulla necessità di riscoprire l’alleanza sociale tra i più anziani, carichi di una sapienza di vita, e i più giovani, motivati da forti spinte di creatività ed entusiasmo».

La veglia diocesana per la pace si propone quest’anno di meditare sui tre elementi che rendono la società generativa di futuro, ascoltando diverse testimonianze: dal laboratorio di falegnameria allestito presso la Casa dello Studente di Vittorio Veneto, che mette in evidenza l’aspetto inclusivo del lavoro anche per le persone svantaggiate, fino al racconto sull’esperienza di incontro con gli alunni delle scuole da parte di un’equipe di persone afferenti all’Ufficio missionario e Caritas, mettendo così in risalto la passione educativa e l’impegno per adottare nuovi stili di vita maggiormente improntati alla giustizia e alla pace. Sarà presente alla veglia anche don Yuriy Khodan, cappellano delle comunità greco-cattoliche ucraine di Conegliano e Vittorio Veneto, che ci aiuterà ad andare oltre i confini diocesani, per aprire uno squarcio sulla crisi politica e sociale determinata dalle tensioni tra Russia e Ucraina.

Quest’anno la veglia per la pace – organizzata da Pastorale sociale, Azione Cattolica, Ufficio missionario e Caritas – assumerà una forma nuova: dopo un primo momento di preghiera nella chiesa parrocchiale di Farra, percorreremo un tratto di cammino lungo il “Sentiero della pace”, con diverse tappe in corrispondenza delle diverse testimonianze, fino alla chiesa della Madonna dei Broli ove suoneranno i rintocchi della “Campana della pace”. È una scelta che offre un duplice richiamo: alla necessità di metterci in cammino per diventare costruttori di pace superando ogni immobilismo, e all’urgenza di farlo insieme, in modo “sinodale”, come esperienza di comunione e di fraternità, al passo dei più fragili.

Tale iniziativa diocesana è inserita nel più ampio programma che si snoderà lungo tutto il mese di gennaio, in una collaborazione che dall’anno scorso coinvolge diverse diocesi del Triveneto sotto il nome di “Passi di pace”. Fra gli altri appuntamenti, va ricordato anche quello dei “Tre minuti per la pace”: un breve video quotidiano, uno per ogni giorno di questo mese, in cui diversi esponenti del mondo religioso e civile del Triveneto commentano di volta in volta un paragrafo del Messaggio di papa Francesco per la Giornata mondiale per la pace. È possibile trovare il video nella pagina Facebook “Passi di pace”.

Anche il video della veglia diocesana sarà trasmesso in differita, grazie a La Tenda Tv e Radio Palazzo Carli, cliccando sulla pagina Facebook “Pastorale sociale e del lavoro Diocesi di Vittorio Veneto”.


 



 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2022 - revisione: 07/03/2019info sui cookie  -  contattateci