Notizie
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Tutte le notizie della Diocesi



21/01/2021 (aggiorn. 25/01/2021)
La Diocesi apre una raccolta fondi in favore dei migranti di Lipa (Bosnia)

La Diocesi di Vittorio Veneto, tramite Caritas diocesana e Ufficio missionario,
apre una raccolta fondi in favore dei migranti di Lipa (Bosnia)

 

Legna, coperte, thè caldo, abbigliamento invernale. È ciò di cui hanno bisogno i migranti che da settimane vivono all’addiaccio nella zona di Lipa, diocesi di Banja Luka, in Bosnia. È una zona montuosa, dove in questo periodo nevica abbondantemente. I migranti sono privi di tutto. Non hanno neppure scarponi adatti alle condizioni metereologiche estreme.

La Caritas diocesana di Vittorio Veneto, che da anni ha avviato una collaborazione con la diocesi di Banja Luka, ha deciso di mobilitarsi per raccogliere fondi a favore della Caritas Bosnia impegnata a prestare soccorso ai migranti. A fare da collegamento Daniele Bombardi, diocesano di Ceggia, da quindici anni nei Balcani per conto della Caritas Italiana.

A seconda delle possibilità di ciascuno, vi sono varie forme di supporto:

10 euro – acquisto di una coperta e di un tè caldo;
20 euro – acquisto di un paio di scarpe invernali e di un tè caldo;
30 euro – acquisto di un kit invernale (giacca a vento, guanti e sciarpa) e di un tè caldo;
70 euro – acquisto di un bancale di legna da riscaldamento;
1000 euro – 1 mese di servizio di Lavanderia sociale per migranti;
5000 euro – 1 mese di servizio di un Social Cafè per i migranti.

 

Le donazioni vanno fatte a:

  • Caritas diocesana Vittorio Veneto
    Banca della Marca - agenzia di San Giacomo di Veglia
    IBAN: IT 61 Q 07084 62190 012001320740
    Causale: Emergenza umanitaria Bosnia e Erzegovina
  • Diocesi di Vittorio Veneto - Ufficio missionario
    IBAN: IT 71 X 08904 62190 007000008534 [ora corretto]
    Causale: Emergenza umanitaria Bosnia e Erzegovina

Ulteriori informazioni, presso il sito della Caritas diocesana di Vittorio Veneto.


segnalato da Ufficio Stampa
23/01/2021
Lettera di mons. Pizziolo e indicazioni per le esequie di mons. Magarotto

Nel pomeriggio di venerdì 22 gennaio, è morto mons. Alfredo Magarotto,
vescovo emerito di Vittorio Veneto. 

Il vescovo Pizziolo ne ricorda la figura con una lettera indirizzata a tutti i fedeli della diocesi vittoriese. 

Di seguito, alcune indicazioni per la celebrazione delle esequie mercoledì 27 gennaio, ore 15, in Cattedrale a Vittorio Veneto.

 

Lettera di mons. Corrado Pizziolo

Cari sacerdoti, diaconi, consacrati e fedeli tutti,

nel pomeriggio di ieri, venerdì 22 gennaio, siamo stati raggiunti dalla notizia improvvisa della morte di monsignor Alfredo Magarotto, nostro vescovo dal 1997 fino ai primi mesi del 2004.

Nelle scorse settimane era stato colpito dal virus Covid-19, ma l’aveva superato, tant’è vero che era risultato negativo già da parecchi giorni. Purtroppo l’età e probabilmente l’indebolimento avvenuto hanno provocato una crisi cardiaca che l’ha condotto alla morte.

Credo che tutti siamo debitori a Mons. Alfredo di un grande grazie al Signore per il dono che egli è stato per la nostra Chiesa. Mi sono giunte in queste ore numerose testimonianze commosse e riconoscenti da parte di preti e di laici che ricordano - insieme alla semplicità ed essenzialità che lo caratterizzavano - una sua parola, un suo gesto, una sua presenza paterna nella loro vita.

Ricordo anch’io con gratitudine l’attenzione e l’affetto con cui mons. Alfredo continuava a seguire la vita della nostra diocesi, nei suoi momenti lieti e in quelli più tristi. In particolare era quasi immancabile alle esequie dei sacerdoti.

Non appena poche settimane fa mi telefonò per esprimermi la sua vicinanza e la sua solidarietà per l’esondazione di alcuni corsi d’acqua che avevano provocato danni in alcuni paesi della nostra diocesi. Rimasi stupito e commosso da questa delicatezza che lo caratterizzava in tanti aspetti del suo ministero.

Come molti mi hanno ricordato, si può dire che egli abbia scelto come stile pastorale proprio la presenza quotidiana e il contatto ordinario con le persone (preti, laici e consacrati) ai quali si rendeva frequentemente presente con una breve visita o con un messaggio sobrio, ma carico di signifìcato.

Invito tutti a ricordarlo nella preghiera di suffragio e a partecipare, soprattutto spiritualmente, alle esequie che si terranno mercoledì della prossima settimana. Il Signore lo accolga donandogli il premio riservato ai suoi servi fedeli.

+ Corrado Pizziolo, vescovo della diocesi di Vittorio Veneto

 

 Indicazioni per la celebrazione delle esequie  

* L’ufficio liturgico della diocesi di Vittorio Veneto, tramite il suo direttore, don Mirco Miotto, comunica che le esequie di mons. Alfredo Magarotto si terranno mercoledì 27 gennaio alle ore 15 nella Chiesa Cattedrale e saranno presiedute dal patriarca di Venezia, mons. Francesco Moraglia. La sera precedente, martedì 26, sempre in Cattedrale, alle ore 19, sarà recitato il Rosario in suffragio.

Mercoledì 27, a causa della emergenza sanitaria in atto, saranno contingentati i posti in chiesa. Al termine della celebrazione esequiale la salma sarà trasportata presso il Castello di San Martino per essere tumulata nella tomba dei vescovi.

Si invita ad arrivare in Cattedrale per le ore 14.30 in modo da prepararsi e poter partecipare coralmente alla preghiera del Santo Rosario che precederà le esequie. La celebrazione sarà trasmessa in diretta attraverso la Tenda TV.

* Si ricorda, infine, ai signori giornalisti e ai signori fotografi che è necessario accreditarsi presso l’ufficio stampa della diocesi di Vittorio Veneto per accedere e partecipare alla celebrazione entro martedì 26, ore 12.

* Sono disponibili per il download: il modulo per la richiesta dell'accredito e l’epigrafe di mons. Alfredo Magarotto.


segnalato da Ufficio Stampa
22/01/2021
È mancato il vescovo Alfredo Magarotto

In seguito all’aggravarsi delle sue condizioni di salute, si è spento oggi 22 gennaio 2021, all’età di 93 anni, mons. Alfredo Magarotto, vescovo emerito di Vittorio Vescovo.

Nato a Pernumia, nella diocesi di Padova, il 16 febbraio 1927, mons. Magarotto fu ordinato presbitero il 9 luglio 1950. Eletto poi vescovo di Chioggia (VE) il 22 febbraio 1990, fu consacrato a Padova il 24 marzo. Venne trasferito alla sede di Vittorio Veneto il 31 maggio 1997 e fece il suo ingresso in diocesi il 29 giugno dello stesso anno, rinunciandovi per raggiunti limiti di età il 3 dicembre 2003.

Vescovo Emerito di Vittorio Veneto dal 31 gennaio 2004, ha retto la Diocesi di Ceneda come Amministratore diocesano dal 2 luglio 2007 al 25 gennaio 2008. Tornato nella diocesi di Padova, negli ultimi anni ha deciso di risiedere presso l’Opera della Provvidenza di Sant'Antonio a Sarmeola di Rubano (PD).

 

Si pregherà il S. Rosario in suffragio martedì 26 alle ore 19.00, nella Chiesa Cattedrale di Vittorio Veneto.

Le esequie si terranno mercoledì 27 gennaio alle ore 15.00 nella Chiesa Cattedrale di Vittorio Veneto, e saranno presiedute dal patriarca di Venezia, mons. Francesco Moraglia.

A causa della emergenza sanitaria in atto si è costretti, per il rito delle Esequie, a contingentare i posti in Cattedrale.

La celebrazione sarà trasmessa attraverso la Tenda TV.

Questa l'epigrafe di mons. Alfredo.


20/01/2021
Aperto il Centro di Ascolto per la Tutela dei minori e delle persone vulnerabili

È operativo nella nostra diocesi il Centro di ascolto per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili. È un servizio di accoglienza e di ascolto che la Chiesa offre a chi dichiara di aver subìto, in ambito ecclesiale, abusi sessuali e/o di potere e di coscienza e a chi intende segnalare tali abusi da parte di chierici, religiosi e religiose, operatori e operatrici pastorali.

Il Centro di ascolto offre un servizio di natura pastorale di primo ascolto e di accoglienza, di informazione e di supporto secondo l’esigenza e la richiesta presentata dalla persona che contatta gli operatori del centro.

Il Centro è aperto a tutte le persone che dichiarano di aver subito abusi o di subire abusi in ambito ecclesiale, e a tutte le persone che sono a conoscenza di una situazione di presunto abuso.

Chi si rivolge al centro di ascolto trova:

  • ascolto e accoglienza e sostegno a seconda delle sue esigenze;
  • informazioni sul tema della tutela dei minori e delle persone vulnerabili in ambito ecclesiale e sulle procedure e le prassi circa la segnalazione di abusi sempre in ambito ecclesiale;
  • indicazioni, se richieste, circa enti e istituzioni del territorio preposte alla tutela dei minori e delle persone vulnerabili (autorità giudiziaria, forze dell’ordine, garante per l’infanzia, assistenti sociali, consultori, presidi ospedalieri, ...), nonché eventuali professionisti competenti nella materia (psicologi, canonisti, giuristi, medici, ...).

Attraverso l’accoglienza e l’ascolto, che può avvenire anche in più occasioni, il centro di ascolto offre la possibilità a chi ha subito o subisce abusi di aprirsi e raccontare il proprio dramma, di sentirsi accolto e ascoltato in libertà e senza timore.

Gli offre inoltre la possibilità essere informato e di essere sostenuto nell’individuazione del percorso (medico, spirituale, legale, ...) più adatto a ciascuno e che poi, liberamente, l’interessato potrà proseguire nelle sedi e con le competenze e modalità che lo stesso reputerà più adeguate.

Il Centro di ascolto in nessun modo si sostituisce o si sovrappone all’autorità giudiziaria dello Stato, così come non si configura come il luogo di un accompagnamento psicoterapeutico o di assistenza legale.

Neppure spetta al centro di ascolto condurre l’indagine previa canonica.

Il servizio è gratuito. L’accesso è su appuntamento, telefonando al numero dedicato.


20/01/2021
È mancato padre Adriano Camparmò

Il Vescovo di Vittorio Veneto, assieme ai Giuseppini del Murialdo, comunica che nella giornata di martedì 19 gennaio, presso l’Ospedale civile di Vittorio Veneto, è mancato padre Adriano Camparmò, della Congregazione di San Giuseppe (csj), da alcuni mesi Vicario parrocchiale della Parrocchia di Santi Martino e Rosa in Conegliano.

La Liturgia esequiale,  presieduta dal Superiore provinciale della Congregazione di San Giuseppe e la partecipazione del Vicario episcopale per la Vita Consacrata, mons. Piergiorgio Sanson, si terrà venerdì 22 gennaio 2021, alle ore 11.00, nella Chiesa parrocchiale di Santi Martino e Rosa.

Si pregherà il S. Rosario in suffragio il giorno 21 gennaio, nella medesima chiesa, alle ore 20.00.


(Categorie: Presbiterio, Consacrati)segnalato da Cancelleria Vescovile
19/01/2021
Connessioni digitali - XVIII edizione della Settimana Sociale diocesana

Ritorna anche quest’anno l’annuale appuntamento della Settimana Sociale diocesana. Il titolo scelto: Connessioni digitali. L’uomo, il lavoro, la società.

In un contesto sempre più segnato dalla cosiddetta "rivoluzione digitale", in una modalità di relazione al tempo del Coronavirus che passa sempre più attraverso il contatto virtuale, la XVIII Settimana Sociale cercherà di approfondire il tema, con tutte le implicanze dal punto di vista etico e sociale.

Si svolgerà in tre serate: lunedì 22, mercoledì 24, venerdì 26 febbraio, alle ore 20.45. Data l’impossibilità di creare assembramenti e ritrovarsi nelle classiche modalità, l’edizione 2021 sarà interamente online, accedendo tramite l’apposito link nella pagina www.sociale.diocesivittorioveneto.it .

La videoconferenza sarà inoltre trasmessa in diretta streaming su www.latendatv.it .

 

Questi i temi delle serate, come da locandina (scaricabile in PDF):

  • Lunedì 22 febbraio

Intelligenza artificiale: l’umano in cambiamento?

Relatore: Paolo Benanti, docente di teologia morale ed etica delle tecnologie, Pontificia Università Gregoriana

  • Mercoledì 24 febbraio
Robot e algoritmi: come evolve il lavoro

Relatori: Antonio Loborgo, account manager di Cisco Systems e Paolo Gallina, docente di meccanica applicata alle macchine, Università di Trieste; moderatore: Paolo Foglizzo, redazione di Aggiornamenti Sociali

  • Venerdì 26 febbraio
Persona e società: la democrazia al tempo del digitale

Relatore: Lorenzo Biagi, docente di antropologia filosofica e di etica, IUSVE


(Categorie: Sociale, Cultura, Media)segnalato da Pastorale Sociale
19/01/2021
È mancato mons. Giovanni Gava

Nuovo lutto nel presbiterio diocesano. Il Vescovo di Vittorio Veneto, assieme ai famigliari, comunica che oggi, 19 gennaio 2021, presso la Casa di Riposo Immacolata di Lourdes di Conegliano, è mancato il sacerdote mons. Giovanni Gava, Arciprete-Parroco emerito di Colle Umberto e Canonico Onorario del Capitolo della Cattedrale.

La Liturgia esequiale, presieduta dal Vescovo diocesano, si terrà giovedì 21 gennai, alle ore 15.00, nella chiesa arcipretale di Colle Umberto [non alle 15.30 come segnalato in un primo momento].

Si pregherà il S. Rosario in suffragio lo stesso 21 gennaio, nella medesima chiesa, alle ore 14.30 [non alle 15.00].


(Categorie: Presbiterio)segnalato da Cancelleria Vescovile
14/01/2021
Nomine in due fondazioni vittoriesi

La Cancelleria comunica che il vescovo Corrado Pizziolo ha nominato:

  • don Matteo D’Arsiè membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Ettore e Flavio Fenderl di Vittorio Veneto, in seguito alla rinuncia di mons. Rino Damo;
  • il dott. Antonio Fojadelli membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Minuccio Minucci di Vittorio Veneto.

Le due nomine sono regolamentate dagli statuti delle rispettive fondazioni, che prevedono la nomina di un rappresentante della Diocesi.


(Categorie: Curia, Cultura)segnalato da Cancelleria Vescovile
12/01/2021
Un momento celebrativo con i ragazzi del catechismo

"Lampada per i miei passi è la tua Parola".

Continuano le proposte dell’Ufficio Catechistico, per vivere alcuni momenti di preghiera nell’aula della chiesa. È possibile scaricare in PDF la traccia per un momento celebrativo da vivere con i ragazzi del catechismo (685KB).

La proposta per il mese di gennaio è incentrata sul tema della Parola di Dio, in concomitanza con la domenica della Parola, che si celebra il 24 gennaio 2021, III domenica del Tempo Ordinario.


(Categorie: Catechesi)segnalato da Ufficio Catechistico
11/01/2021
Riduzione dell'orario di apertura in Archivio Storico

Stante l'attuale situazione di emergenza sanitaria, l'Archivio Storico sospende l'apertura pomeridiana al pubblico, a partire da mercoledì 13 gennaio 2021.

Rimangono le aperture mattutine con una riduzione dell'utenza da quattro a due ricercatori.

Con l'occasione, si ricorda che l'accesso dei ricercatori può avvenire sempre e solo su appuntamento, prendendo contatto con le archiviste ai consueti recapiti dell'Archivio.


(Categorie: Archivio, Cultura)segnalato da Archivio Storico
14/10/2020 (aggiorn. 11/01/2021)
Pregare in famiglia

L’Ufficio Catechistico e l’Ufficio per la Pastorale della Famiglia presentano «pregare in famiglia»: si tratta di una proposta di semplici e brevi spunti per la preghiera e la catechesi in famiglia, che verranno pubblicati mensilmente.

  • Per il mese di ottobre 2020 (il sussidio è scaricabile in PDF, pesa 9,4 MB), mese dedicato alle missioni, l’invito alla preghiera assume proprio questa connotazione: diventare “tessitori di fraternità”, cominciando dalle relazioni in famiglia, per arrivare “fino ai confini della terra”.
  • Il mese di novembre (PDF da 1,1 MB) nella tradizione cattolica si apre con la “Solennità di tutti i Santi” (Ognissanti) e prosegue il 2 novembre con la “Commemorazione di tutti i fedeli defunti”. Lo spunto per la preghiera in famiglia per questo mese si ispira a queste due ricorrenze così sentite nella religiosità popolare.
  • Per il mese di dicembre (PDF da 1,6 MB), si propone una piccola celebrazione (anche divisibile in tre) che vede la famiglia riunita attorno al presepio e il cui filo conduttore è offerto dai diversi animali presenti proprio nel presepio.
  • Sussidio di gennaio 2021 (PDF da 2,3 MB): il 24 gennaio 2021 si celebra in tutta la Chiesa la Domenica della Parola: è un’occasione speciale anche per le famiglie di raccogliersi attorno alla Bibbia, come ci invita a fare papa Francesco.

(Categorie: Famiglia, Catechesi, Coordinamento)segnalato da Segreteria Pastorale
11/01/2021
È mancato mons. Roberto Battistin

In pochi giorni, il Vescovo di Vittorio Veneto deve segnalare la morte di un terzo sacerdote diocesano. Assieme ai famigliari, comunica che nella giornata di sabato 9 gennaio, presso l'ospedale civile di Conegliano, è mancato mons Roberto Battistin, Canonico e Penitenziere della Cattedrale.

Ha eseritato il suo ministero sacerdotale come vicario cooperatore a Cordignano, parroco a Santa Maria di Campagna, a Gainiga, a Ogliano e Scomigo, a San Giovanni del Tempio e come Canonico Penitenziere della Cattedrale di Vittorio Veneto.

La Liturgia esequiale, presieduta dal Vescovo diocesano, sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di Lutrano mercoledì 13 gennaio, alle ore 15.00.

Si pregherà il S. Rosario in suffragio martedì 12 gennaio: nella chiesa di Lutrano alle ore 19.00 e nella chiesa di Mareno di Piave alle ore 19.30.


05/01/2021
È mancato mons. Francesco Toffoli

Il Vescovo di Vittorio Veneto, assieme ai famigliari, comunica che nelle prime ore del 5 gennaio, all'ospedale civile di Treviso, è mancato il sacerdote mons Francesco Toffoli, già parroco di Ponte della Priula per molti anni, dal 1982 al 2018.

La Liturgia esequiale, presieduta dal Vescovo diocesano, sarà celebrata nella chiesa di Ponte della Priula sabato 9 gennaio, alle ore 10.00.

Si pregherà il S. Rosario in suffragio: giovedì 7 gennaio, alle ore 20, nella chiesa di San Polo di Piave, e venerdì 8 gennaio, alle ore 20, nella chiesa di Ponte della Priula.


31/12/2020
È mancato don Piergiorgio Trevisan

Il Vescovo di Vittorio Veneto, assieme ai famigliari, comunica che nella notte tra il 30 e 31 dicembre 2020, all’Ospedale di Treviso, è mancato il sacerdote don Piergiorgio Trevisan.

La Liturgia esequiale sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di Ceggia lunedì 4 gennaio, alle ore 10.00.

Si pregherà il S. Rosario in suffragio sabato 2 gennaio, sempre nella chiesa di Ceggia, alle 20, e nelle chiese di Torre di Mosto e Staffolo domenica 3 gennaio alle 19.


23/12/2020
Messaggio agli organismi di partecipazione ecclesiale

I membri del consiglio pastorale diocesano e il vescovo Corrado hanno sentito, in questo tempo difficile, il desiderio e il dovere di condividere alcuni pensieri con tutti i componenti gli organismi di partecipazione del territorio diocesano.

Nei giorni scorsi il messaggio è stato trasmesso ai parroci ed ai vicepresidenti dei Consigli Pastorali Parrocchiali, oltre che ai moderatori e agli aiuto moderatori di UP, con la preghiera di farsi tramite per farlo pervenire ad ogni membro dei consigli.

Lo stesso testo è ora pubblicato da L’Azione (nel numero del 27 dicembre, ora in distribuzione) e disponibile per il download in PDF (1,6 MB).


(Categorie: Consigli, Coordinamento, Terza Età)segnalato da Segreteria Pastorale
23/12/2020
Veglia per la Pace: sabato 9 gennaio a Ponte della Priula

Quest’anno la veglia diocesana per la pace assume un rilievo particolare, trattandosi di uno degli eventi in calendario elaborati in modo coordinato per il mese di gennaio fra sette diocesi del Triveneto: Vittorio Veneto, Treviso, Padova, Concordia-Pordenone, Belluno-Feltre, Vicenza, Trento. Le iniziative in agenda intendono soffermarsi sul tema del "disarmo", per una cultura di pace.

Mentre rinviamo al programma completo in PDF, segnaliamo l’appuntamento diocesano: sabato 9 gennaio, alle ore 20.00, presso la chiesa parrocchiale di Ponte della Priula, con la veglia dal titolo "Armati di pace", presieduta dal vescovo Corrado.

Durante la celebrazione porterà la sua testimonianza di medico chirurgo in servizio in zone di guerra per conto della Croce Rossa Interazionale il dott. Mauro Dalla Torre, originario di Oderzo.

A causa delle probabili limitazioni per l’emergenza sanitaria in corso, la veglia sarà trasmessa in streaming anche da La Tenda TV.

Organizzano l’iniziativa, insieme ai tradizionali promotori e cioè l’Ufficio diocesano per la pastorale sociale e l’Azione Cattolica, anche il Servizio diocesano di pastorale giovanile, l’Ufficio missionario, la Caritas.


(Categorie: Sociale, A.C., Missione, Caritas)segnalato da Pastorale Sociale
30/10/2020
La Chiesa cattolica e la gestione delle risorse finanziarie

La Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute e la Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, nei mesi scorsi, hanno dato alle stampe un documento che vuole essere un invito della Chiesa italiana a continuare il coraggioso cammino verso la trasparenza e l’informazione sulle attività economiche.

Ciò non solo è coerente con gli insegnamenti evangelici ma è “atto dovuto” per chi vive di carità o di fondi pubblici, e diventa responsabilità ancora più impellente per prevenire forme di cattiva gestione dei beni economici e degli scandali che ne conseguirebbero.

Il documento è scaricabile in formato PDF dal sito della Conferenza Episcopale Italiana.


(Categorie: Amministrazione, Caritas, Sociale)segnalato da Ufficio Amministrativo
16/10/2020
Aggiornamento della proposta dei "Laboratori vocazionali"

In questi ultimi anni il Centro Diocesano Vocazioni, in collaborazione con gli uffici missionario e catechistico, ha sostenuto e proposto i Laboratori vocazionali in alcune Unità Pastorali della diocesi: una serie di incontri in forma laboratoriale rivolti a varie categorie di operatori pastorali per aiutarli ad accompagnare ragazzi e giovani ad ascoltare la voce del Signore che li chiama a vivere in pienezza, sempre e in particolar modo nel caso li chiami a seguirlo come preti o in una forma di speciale consacrazione.

Guardando al futuro, con tutte le fatiche e le incertezze del tempo che stiamo vivendo, l’equipe che li propone ha ritenuto importante non perdere il lavoro fatto e la positiva esperienza di quanti vi hanno partecipato, ma ha anche auspicato un rinnovamento nella modalità di offrire questo strumento alle parrocchie.

Eccola, quindi, ad offrirti a presbiteri e parrocchie un pacchetto di possibili incontri di cui è possibile avvalere, assieme alla disponibilità (da concordare di volta in volta) di uno o più membri dell’équipe per la conduzione dell’incontro.

 

Per i fidanzati: “Per chi sono io?” (CV 286)

Un incontro - da poter inserire all’interno del percorso di accompagnamento dei fidanzati al Sacramento del Matrimonio - per chiarire cosa è e cosa non è “vocazione” e per offrire alcuni spunti di riflessione sul tema della scelta.

 

Per le catechiste e/o gli educatori dei gruppi giovani, dell’ACR, ecc…: “Datevi al meglio della vita” (CV 143)

Uno o due incontri di approfondimento sull’importanza di accompagnare i ragazzi e i giovani a scoprire e vivere la loro vocazione, come la chiamata per ciascuno a realizzare in pienezza il proprio Battesimo.

 

Per i genitori dei ragazzi che si preparano a ricevere il sacramento della Confermazione

(NB: la proposta è rivolta in particolare a quei gruppi che parteciperanno al Percorso vocazionale per i cresimandi in Seminario; a causa delle restrizioni numeriche, infatti, quest’anno non è previsto l’incontro con i genitori nel pomeriggio della domenica in cui si svolge il secondo incontro)

“Giusto su misura per te” (CV 288)

Un incontro sulle gioie e le fatiche di accompagnare i figli a vivere in pienezza e felicità la propria vita, scoprendo il dono che Dio ha fatto a ciascuno.

 

Per maggiori informazioni e per adesioni si può contattare don Paolo Astolfo.


(Categorie: CDV, Catechesi, Missione, Famiglia)segnalato da Centro Diocesano Vocazioni
24/09/2020
Gli incontri di Gesù, proposta mensile di ascolto della Parola

Come anticipato nella lettera pastorale del vescovo Corrado, la Casa di Spiritualità e l'Ordo Virginum propongono degli incontri mensili sulla Parola, aperti a tutti, a cominciare da sabato 10 ottobre 2020.

Filo conduttore degli appuntamenti: "Gli incontri di Gesù". Il calendario è riportato nella locandina, scaricabile in PDF (600KB).

Il programma della mattinata prevede:

  • ore 9.00: arrivi, preghiera iniziale e lectio divina
  • Pausa
  • Preghiera silenziosa con possibilità di confessione e/o colloquio spirituale
  • ore 11.45 preghiera conclusiva

(Categorie: Spiritualità, Consacrati, Bibbia)segnalato da Servizio Informatico
03/08/2020
Itinerari vocazionali dei Cresimandi 2020-21

Il prossimo anno pastorale si presenta a noi ricco di sfide e anche con qualche incognita. Per queste ragioni, come Pastorale Giovanile e Centro Diocesano Vocazioni, insieme all’équipe che cura i percorsi vocazionali per cresimandi, abbiamo pensato di offrire senz’altro questa possibilità di formazione, con qualche accorgimento che permetta di vivere in sicurezza l'esperienza.

Per i cresimandi ci saranno come sempre i due incontri in seminario (un sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30; una domenica dalle 9 alle 16, S. Messa compresa).

L’incontro con i genitori, per chi lo richiederà, potrebbe avvenire in parrocchia, in data da concordare.

Un altro elemento importante è quello numerico: per ogni percorso potranno essere accolti fino a un massimo di 40 cresimandi.

 

Ecco le date dei sei percorsi che vengono offerti:

 

  • I percorso

Sabato 17 ottobre
Domenica 15 novembre

  • II percorso

Sabato 7 novembre
Domenica 6 dicembre

  • III percorso

Sabato 12 dicembre
Domenica 10 gennaio

  • IV percorso

Sabato 23 gennaio
Domenica 14 febbraio

  • V percorso

Sabato 20 febbraio
Domenica 14 marzo

  • VI percorso

Sabato 20 marzo
Domenica 18 aprile

 

Il contributo richiesto sarà lo stesso degli anni scorsi, cioè 5 euro a partecipante.

Per poter organizzare al meglio le richieste ti chiedo di segnalare il tuo interesse a partecipare ad uno dei percorsi inviando una mail all'indirizzo della pastorale giovanile.

don Alessandro Ravanello, responsabile del
servizio diocesano per la pastorale giovanile


(Categorie: CDV, Catechesi, Giovani)segnalato da Servizio Informatico
12/06/2020
Lettera del vescovo Corrado alla Diocesi

Riprendiamo il cammino con fiducia. Sapienza, conversione e condivisione”: è questo il titolo della lettera che il vescovo Corrado invia – tramite il settimanale L’Azione – a tutti i fedeli della diocesi. Il documento è frutto dell’ascolto e del dialogo che il vescovo ha intrattenuto, in questo tempo segnato dal Coronavirus, con “molti gruppi di preti, di diaconi, di consacrati e consacrate e di laici”. La lettera fa tesoro della riflessione sapienziale sul significato dell’emergenza del Covid-19 che in diocesi, per volontà del vescovo, è stata realizzata a vari livelli.

Quello che il vescovo propone a tutti i fedeli, pertanto, è una rilettura, con gli occhi della fede, di quanto è accaduto in questi lunghi e non facili mesi, nella consapevolezza che il cristiano, anche in un momento come questo, è chiamato “a credere che la vita è un dono e, conseguentemente, va donata”.

   
(Categorie: Vescovo, Coordinamento)segnalato da Servizio Informatico
26/10/2016
Libri della Diocesi di Vittorio Veneto disponibili

Sono a disposizione degli interessati dei volumi riguardanti la Diocesi di Vittorio Veneto:

  • “La diocesi di Ceneda - Chiese e uomini dalle origini al 1586”, in 2 volumi, di Giovanni Tomasi
  • “La Beata Giuliana da Collalto”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros
  • “Gli organi della diocesi di Vittorio Veneto”, a cura di Sandro Carnelos
  • “San Magno Confessore vescovo di Oderzo”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros
  • “San Tiziano vescovo di Oderzo”, di Rino Bechevolo
  • “Memorabili tappe missionarie del Beato Marco d’Aviano”, di Rino Bechevolo
  • “S.E. Sigismondo Brandolini Rota (1823-1909) a 100 anni dalla morte”, a cura di Domenico Dal Mas; saggi di E. Bucciol - G. Maschio - T. Locatelli - C. Falsarella - S. Bevilacqua
  • “San Tiziano Confessore vescovo di Oderzo e patrono della diocesi di Vittorio Veneto”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros
  • “Museo diocesano d’arte sacra - Vittorio Veneto”, di Rino Bechevolo
  • “Giovanni Paolo II a Vittorio Veneto nel ricordo di Papa Luciani”, di Nilo Faldon
  • “I Ghirlanduzzi - Raccolta delle opere di una bottega d’intagliatori cenedesi nel seicento”, di Davide Manzato - Roberto Meneghetti
  • “Il castello di San Martino”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros

 

I dettagli di ciascun volume sono nella presentazione scaricabile in PDF (950KB).

Per maggiori informazioni e per averne copia rivolgersi all’Ufficio Amministrativo: tel. 0438/948241.


(Categorie: Cultura, Curia, Arte sacra, Musica sacra)segnalato da Ufficio Amministrativo



 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2021 - revisione: 29/10/2020info sui cookie  -  contattateci