Notizie
 

carattere piccolo carattere normale carattere grande

Tutte le notizie della Diocesi



27/05/2022
Incontri di pastorale giovanile nel territorio

Il Servizio per la Pastorale Giovanile della Diocesi di Vittorio Veneto desidera incontrare gli educatori e “operatori” di pastorale giovanile: tutti coloro che in diverso modo accompagnano e guidano adolescenti e giovani nelle parrocchie o in altre realtà ecclesiali: animatori dei gruppi giovani, responsabili degli animatori, capi scout, educatori acg, ecc.

  • Sabato 18 giugno, ore 9.30, a San Vendemiano
  • Lunedì 20, ore 20.30 a Motta di Livenza
  • Martedì 21, ore 20.30 a Vittorio Veneto

Sarà un incontro di conoscenza e condivisione. Raccoglieremo idee, priorità e bisogni per il sostegno delle realtà già attive e per la ripartenza e il rilancio delle attività dove ce ne fosse bisogno.

Chi non potesse partecipare all’incontro pensato per la propria forania può venire in una delle altre due date.

Maggiori informazioni sono nel volantino scaricabile in PDF (1,5MB).


(Categorie: Giovani)segnalato da Segreteria Pastorale
26/05/2022
On the road: il sussidio per i grest proposto da NOI Vittorio Veneto

L'Associazione NOI propone il proprio sussdio per grest anche per l'estate 2022. L’impegno per un cammino sinodale che papa Francesco ha chiesto alla Chiesa è lo spunto da cui si è partiti: sinodo significa infatti “fare strada insieme”, stare insieme sulla strada (on the road). Così il titolo del sussidio, “on the road”, richiama l’importanza di camminare, crescere, migliorarsi, di avere una mèta e la determinazione per raggiungerla… e farlo insieme!

Una presentazione del sussidio è nel sito del NOI, con un video. Un'altra è nel settimanale diocesano L'Azione, a pagina 10 del numero del 22 maggio.


(Categorie: Ass.Laicali, Ragazzi, Giovani)segnalato da Segreteria Pastorale
01/03/2022 (aggiorn. 26/05/2022)
Emergenza Ucraina: come aiutare

La Caritas diocesana si è attivata per prestare aiuto alla popolazione Ucraina, colpita dalla guerra.

Nei file che seguono, in periodico aggiornamento, le informazioni per offrire alloggio, raccogliere beni di prima necessità e fare delle donazioni, con i contatti della Caritas diocesana e dei Centri di Ascolto foraniali.

 

Aggiornamenti di aprile e maggio

In seguito agli ultimi sviluppi normativi sull'emergenza Ucraina, la Caritas diocesana ha predisposto delle indicazioni aggiornate sia per la procedura di accoglienza dei rifugiati ucraini, sia per le modalità di aiuto previste.

Tra le procedure di accoglienza sono indicati anche i criteri per il sostegno economico ai profughi e a chi li ospita tramite il supporto di Caritas, nonché i criteri di distribuzione delle offerte raccolte da Caritas per l'emergenza Ucraina.

 

Comunicazione precedenti


(Categorie: Caritas, Sociale, Migrantes, Salute)segnalato da Segreteria Pastorale
12/05/2022
Assemblea diocesana degli operatori Caritas

Domenica 29 maggio si terrà presso l'oratorio di San Vendemiano l'assemblea diocesana degli operatori Caritas. Il tema, che richiama quello del Convegno nazionale delle Caritas italiane del prossimo giugno, è: "'Io sono con voi tutti i giorni'. Incontrare Cristo sulla via degli ultimi, sulla via del Vangelo, sulla via della creatività".

L'assemblea avrà inizio alle ore 14.30; prevede poi un intervento introduttivo di don Andrea Forest, direttore di Caritas diocesana, delle testimonianze relative ai vari settori di impegno di Caritas e un momento di lavoro di gruppo sull'itinerario formativo per l'anno pastorale 2022/2023. L'assemblea concluderà con la celebrazione della S. Messa alle ore 18.00, presieduta dal vescovo Corrado e con un brindisi conviviale finale.

Iscrizioni entro venerdì 20 maggio, presso il referente Caritas della propria forania.

Questa la locandina dell'assemblea (in PDF, 1,1 MB).


(Categorie: Caritas)segnalato da Caritas diocesana
11/05/2022
Pellegrinaggio diocesano dei chierichetti a Canale d'Agordo

Ancora con il cuore colmo di gratitudine per la Festa dei chierichetti dello scorso 30 aprile, eccovi una proposta estiva rivolta ai chierichetti e ministranti delle nostre parrocchie: il pellegrinaggio diocesano dei chierichetti a Canale d'Agordo, paese natale di Albino Luciani.

Due sono le date disponibili: sabato 25 giugno (e non venerdì 1° luglio, come comunicato in un primo tempo) oppure venerdì 5 agosto. Ogni gruppo parrocchiale potrà scegliere una delle due date. Partenza da Conegliano alle 7.30, e rientro lì alle 18.30.

Nel sito del Seminario e nel nuovo numero di #chierichettiVV, il foglio di collegamento dei chierichetti della nostra diocesi, ci sono tutte le informazioni circa il programma delle due giornate e le modalità di iscrizione. Occorrerrà iscriversi via mail e consgnare la dichiarazione di affido per ciascuno dei partecipanti.


10/05/2022
Giovani invitati al LAB.ora: "Geopolitica e politica energetica"

La Pastorale Sociale propone ai giovani dai 19 ai 35 anni un’esperienza laboratoriale su temi di sensibilità sociale. Dopo l’edizione del 2021, a maggio 2022 il tema sarà “Geopolitica e politica energetica. Una riflessione per il futuro”.

La due giorni si terrà a Vittorio Veneto, presso la Casa di Spiritualità e Cultura "San Martino di Tours", sabato 28 e domenica 29 maggio. È necessario dare la propria adesione entro domenica 22.

Si può scaricare la locandina del laboratorio, e per maggiori informazioni ed iscrizioni visitare la pagina www.diocesivittorioveneto.it/labora


(Categorie: Sociale, Giovani)segnalato da Pastorale Sociale
26/04/2022 (aggiorn. 03/05/2022)
«Con Maria... per fare la storia»: rosario per le vocazioni

Anche quest’anno, nel mese di maggio, in occasione della Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, il Centro Diocesano Vocazioni propone la preghiera del rosario per le vocazioni in diverse zone della diocesi.

Scrive il direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale delle vocazioni: «La volontà del Signore – amare – si fa. Nel senso transitivo del termine: si va compiendo, è in via di realizzazione, si sta costruendo, cresce, matura. Non da sola, però, non senza di noi, non senza l’apporto di ciascuno con la sua particolare vocazione perché egli stesso non ci ha voluto nella storia come spettatori ma come protagonisti, cooperatori della sua opera perché possiamo dirla anche nostra».

Insieme chiederemo a Maria che i ragazzi e i giovani delle nostre famiglie, gruppi e comunità parrocchiali siano sempre più protagonisti della storia che Dio sta scrivendo, non senza di loro. E perché quanti hanno già fatto la loro scelta possano esservi gioiosamente fedeli.

  • Mercoledì 4 maggio, alle ore 20.30
    presso La Nostra Famiglia a Conegliano; presiede il vescovo Corrado
  • Mercoledì 11 maggio, alle ore 20.30
    presso la chiesa parrocchiale di Tempio di Ormelle
  • Mercoledì 18 maggio, alle ore 20.30
    presso la Casa della dottrina a Ceggia
  • Mercoledì 25 maggio, alle ore 20.30
    presso la cappella della Casa madre delle Religiose del S. Volto a San Fior

(Categorie: CDV)segnalato da CDV
22/04/2022 (aggiorn. 28/04/2022)
Sintesi diocesana per il Sinodo

Convocando il Sinodo della Chiesa Universale, negli anni 2021-2023, Papa Francesco ha invitato tutti i battezzati a partecipare a questo processo, con lo scopo di discernere insieme come essere sempre più, a lungo termine, una Chiesa sinodale.

Una delle tappe è a livello diocesano. Ad ogni Chiesa locale è stato chiesto di consegnare il frutto del proprio discernimento in un documento di sintesi. Afferma il Documento Preparatorio:

La sintesi che ciascuna Chiesa particolare elaborerà al termine di questo lavoro di ascolto e discernimento costituirà il suo contributo al percorso della Chiesa universale. Per rendere più agevoli e sostenibili le fasi successive del cammino, è importante riuscire a condensare i frutti della preghiera e della riflessione in una decina di pagine al massimo. (n. 32)

Lo scopo della sintesi non è presentare la cronologia delle tappe del processo sinodale concretamente seguite, né stendere un verbale che elenchi in maniera indiscriminata tutti i punti emersi nei lavori. Piuttosto, come culmine del discernimento spirituale comunitario, la sintesi punta a raccogliere ed esprimere i frutti del processo sinodale in modo che siano comprensibili anche a chi non vi ha partecipato, indicando come la chiamata dello Spirito Santo alla Chiesa è stata compresa nel contesto locale.

 

Il documento di sintesi elaborato dalla nostra diocesi è stato presentato nell’incontro sinodale di venerdì 22 aprile. Chi volesse prenderne visione lo trova tra gli Strumenti e documenti per il percorso sinodale della nostra Diocesi, o lo può scaricare da qui in formato pdf (276KB).


(Categorie: Coordinamento)segnalato da Segreteria Pastorale
26/04/2022
Prossimi appuntamenti dell'Apostolato della Preghiera

L’Apostolato della Preghiera (Rete Mondiale di Preghiera del Papa) comunica i prossimi appuntamenti organizzati.

 

Catechesi e incontri di preghiera diocesani

  • Martedì 3 maggio 2022: Chiesa parrocchiale di San Polo di Piave.
  • Venerdì 6 maggio 2022: Duomo di Sacile.
  • Lunedì 16 maggio 2022: Chiesa parrocchiale di Castello Roganzuolo.

Programma:

  • ore 15.00: Adorazione eucaristica e Rosario (un sacerdote è a disposizione per le confessioni);
  • ore 15.45: S. Messa e preghiera dell’Apostolato della Preghiera;
  • ore 16.30: comunicazioni e conclusione.

 

Pellegrinaggio diocesano a S. Antonio di Padova

  • Giovedì 9 giugno 2022: Basilica del Santo di Padova

Programma:

  • partenza dalla prima fermata della corriera alle ore 14.30 circa a seguire le altre fermate;
  • all’arrivo in Basilica, tempo per la preghiera personale, per le confessioni e visita alla Basilica;
  • ore 17.00 santo Rosario e 17.20 recita della tredicina a sant’Antonio;
  • ore 18.00 S. Messa presieduta dal nostro vescovo Corrado.

Quota di partecipazione € 15,00 (da consegnare in pullman).

Si rispettano le leggi vigenti. Attualmente (aprile): in pullman obbligo di certificato base (vaccino o tampone) e mascherina fpp2; in chiesa obbligo di mascherina.

 

Convegno diocesano dell’Apostolato della Preghiera a Verona

  • Giovedì 29 settembre 2022: Santuario di S. Teresa di Lisieux di Verona

Programma:

  • visita guidata al santuario e agli affreschi sulla vita della santa;
  • S. Messa in santuario;
  • pranzo e trasferimento al Santuario della Madonna di Lourdes (già fortino austriaco) con vista belvedere sulla città di Verona.

Prossimamente maggiori indicazioni in merito.

 


(Categorie: Ass.Laicali, Spiritualità, Pellegrinaggi)segnalato da Servizio Informatico
14/03/2022 (aggiorn. 19/04/2022)
Beato You. I giovani in cammino verso Roma

Pellegrinaggio a piedi verso Roma per giovani over 18,
dal 31 agosto al 4 settembre 2022.

 

I servizi di Pastorale Giovanile di Belluno-Feltre, Vittorio Veneto e Venezia, le tre Diocesi di Albino Luciani prima di diventare papa Giovanni Paolo I, in occasione della sua beatificazione, organizzano un pellegrinaggio a piedi verso Roma che si concluderà con la partecipazione alla Santa Messa di Beatificazione presieduta da papa Francesco, domenica 4 settembre.

Sarà un'occasione di incontro, di cammino insieme in alcuni tratti di antiche vie di pellegrinaggio, di condivisione in allegria, di preghiera, di scoperta della figura di un papa delle nostre terre che in soli 33 giorni di pontificato ha dato un'impronta nuova alla Chiesa.

Beato YouI posti sono limitati!

Le iscrizioni sono aperte su questo sito per tutte e tre le Diocesi.

 

Per maggiori informazioni:


(Categorie: Giovani, Pellegrinaggi)segnalato da Pastorale Giovanile
06/04/2022 (aggiorn. 08/04/2022)
Pellegrinaggio per la beatificazione di Albino Luciani

La Diocesi di Vittorio Veneto, con gioia e gratitudine, partecipa alla Beatificazione di Albino Luciani, Papa Giovanni Paolo I, già Vescovo di Vittorio Veneto, in programma per domenica 4 settembre 2022.

Diverse parrocchie si sono già mosse per organizzare il viaggio e la partecipazione alla beatificazione. La Diocesi organizza un pellegrinaggio con tre proposte diverse, tra le quali scegliere quella più adatta alle proprie esigenze e possibilità.

Le iscrizioni apriranno nel pomeriggio di mercoledì 6 aprile. Resteranno aperte fino al 15 luglio.

In ogni caso è sempre meglio chiedere informazioni e fare riferimento anche alla propria parrocchia, qualora ci fossero più persone della stessa comunità o zona interessate a partecipare.

Maggiori informazioni e il modulo di iscrizione sono nella pagina dedicata al pellegrinaggio per la beatificazione di papa Luciani. Oppure si può scaricare il pieghevole del pellegrinaggio in PDF (971KB).


(Categorie: Coordinamento, Pellegrinaggi, Ass.Laicali, Vescovo)segnalato da Segreteria Pastorale
17/02/2022 (aggiorn. 22/03/2022)
Sussidio pastorale di Quaresima, per coltivare spazi e tempi di Famiglia

Sulla ricchezza dell’amore umano vissuto nella famiglia si è concentrato Papa Francesco nel 2016, quando ha scritto l’Esortazione Apostolica “Amoris Laetitia”: dopo cinque anni, il Papa ha chiesto a tutta la Chiesa di dedicare un’attenzione speciale alla famiglia in questo anno pastorale, tanto da inaugurare l’Anno “Famiglia Amoris Laetitia” che si concluderà nel prossimo giugno 2022. Per questo motivo il Coordinamento degli Uffici Diocesani di Pastorale ha scelto di preparare insieme alcune proposte e iniziative che possano aiutare le nostre comunità cristiane a trovare spazi e tempi per prendersi cura della famiglia.

Le iniziative sono state pensate in relazione al tempo quaresimale che andiamo a iniziare, ma possono essere certamente utilizzate anche in altri momenti dell’anno liturgico, ed eventualmente custodite e opportunamente recuperate anche negli anni a venire.

Sussidio pastorale Quaresima 2022

Il lavoro è destinato, in prima battuta, a coloro che in parrocchia si occupano di accompagnare la famiglia e le sue diverse componenti in situazioni tra loro differenti perché legate, il più delle volte, a diverse stagioni della vita. Non si può fare tutto, qualcosa si può scegliere, e quello che viene scelto va realizzato compatibilmente con le realtà che abitiamo, siano esse a livello parrocchiale, o di Unità Pastorale, o di Forania. Non è, comunque, da escludere che anche un singolo nucleo famigliare utilizzi quello che si trova nel sussidio come provocazione e spunto per un momento di crescita e di arricchimento della propria Fede e spiritualità famigliare. 

 

Materiale per le attività proposte:

  • Le tracce dei laboratori sul servizio proposti dal Centro Missionario e dalla Caritas a ragazzi e giovani e ad animatori (due PDF da 55KB). Per maggiori informazioni e per l'avvio del progetto (v. p. 11 del sussidio) si può prendere contatto con uno dei due uffici.
  • Il video realizzato a supporto del laboratorio 2 sulla fragilità nelle famiglie (aggiornato) a cura di Caritas, pastorale sociale ed altri.
  • La scheda in PDF (72KB) e il video in mp4 (129MB) preparati dalla dott.ssa Anna Zuccaro per la proposta "Dalla connessione virtuale alla comunicazione reale", rivolta ad animatori di gruppi famiglia e singole famiglie (p. 21 del sussidio).

(Categorie: Coordinamento, Famiglia, Presbiterio, Catechesi)segnalato da Segreteria Pastorale
17/02/2022
Il "Tavolo di Dialogo" coinvolge i Sindaci

Il “Tavolo di Dialogo”, coordinato dall’ufficio pastorale sociale della Diocesi di Vittorio Veneto, continua il suo percorso di confronto sulla questione posta dalla coltivazione della vite e coinvolge anche i sindaci del territorio UNESCO in un costruttivo dialogo sul regolamento intercomunale di polizia rurale. “Saremo costruttori di futuro – afferma don Forest, coordinatore del tavolo – se sapremo dar valore al nostro territorio aiutandolo a crescere non solo economicamente, ma anche culturalmente ed eticamente. È un compito che ci riguarda, a vario titolo, e che non possiamo ignorare: ne andrebbe della qualità dell’azione politica, nel senso etimologico e più nobile di ciò che è ‘politica’, e della responsabilità derivante da una cittadinanza consapevole”.

 

Continua il percorso del “Tavolo di Dialogo”, coordinato dall’Ufficio di pastorale sociale della diocesi di Vittorio Veneto e composto dalle associazioni di area ambientalista “Fare Rete” e “Salute e Ambiente”, e dai rappresentanti dei tre consorzi di tutela (Conegliano-Valdobbiadene Docg, Prosecco Doc e Colli di Conegliano Docg). Il “Tavolo di Dialogo” è nato con l’obiettivo di mettere a confronto, in modo schietto e pacato, i diversi soggetti coinvolti nella questione posta dalla coltivazione della vite. Dopo un cammino di circa due anni, i membri del Tavolo sono giunti alla comune determinazione della necessità di un più diretto coinvolgimento dei Sindaci del territorio, soprattutto per quanto riguarda la formazione e il controllo del rispetto del Regolamento intercomunale di Polizia Rurale.

 

Nel luglio scorso, pertanto, il “Tavolo” ha convocato per la prima volta i sindaci dei Comuni del Conegliano-Valdobbiadene, patrimonio Unesco, per un confronto attorno al tema della salvaguardia del proprio territorio. In quell’occasione, le differenti prospettive si sono ritrovate nel desiderio di dare valore al territorio ed ai principi di solidarietà che da sempre lo contraddistinguono. «Le buone relazioni di chi riconosce l’importanza di ogni persona e le buone pratiche di chi non si accontenta delle parole – scriveva don Andrea Forest, a nome di tutti i membri del Tavolo di dialogo, nella lettera inviata successivamente ai Sindaci – restano anche per noi un riferimento imprescindibile sul quale stiamo tentando di camminare: sia come produttori vitivinicoli che vogliono valorizzare forme di agricoltura sempre più all’avanguardia e orientate alla sostenibilità ambientale sia come movimenti di cittadini che hanno a cuore la salute e la cura dell’ambiente. Il nostro territorio sta andando progressivamente verso una piena realizzazione di questi obiettivi, grazie agli sforzi compiuti, pur rilevando che alcune criticità ancora permangono».

Consapevoli del ruolo indispensabile delle amministrazioni comunali, il “Tavolo” – sottoscrivendo per la prima volta un documento a firma condivisa tra Consorzi, Fare Rete con Salute e Ambiente, e Coordinamento del Tavolo – ha così chiesto ai sindaci un ulteriore incontro «per poter discutere ed insieme individuare le possibili linee di azione per un’applicazione efficace del Regolamento di Polizia Rurale del nostro territorio, ritenendolo uno strumento strategico per il futuro delle nostre colline». Continuare dentro ad una logica di “dialogo costruttivo” – si legge ancora nella lettera – si presenta come un guadagno per tutti i membri del “Tavolo”: «Per noi Consorzi di tutela e Associazioni di categoria e per i nostri produttori: perché ci aiuterebbe a onorare i nostri impegni di sostenibilità delle produzioni; per noi cittadini e per noi ambientalisti: perché ci permetterebbe maggiore tranquillità nell’abitare la terra che amiamo; per noi Chiesa locale e per le nostre comunità cristiane: perché si sentirebbero ulteriormente stimolate alla responsabilità di una testimonianza; per i sindaci e le rispettive Amministrazioni: perché sareste riconosciuti come ancora più capaci di avere a cuore la bellezza di un territorio che risulterebbe ancor più apprezzabile e qualificato, a dei numerosi visitatori e turisti che frequentano le nostre terre».

 

L’incontro, auspicato dal coordinamento del Tavolo, si è così tenuto lo scorso 9 febbraio. Ne è risultato un confronto partecipato e vivace, che ha visto la presenza dei membri del Tavolo e di un numero qualificato di sindaci del Conegliano-Valdobbiadene. Alla luce di questo incontro ed a nome del “Tavolo”, don Forest ha inviato una seconda lettera ai sindaci, soffermandosi su tre parole chiave. Innanzi tutto, grazie: «È un vivo sentimento di gratitudine quello che vorrei esprimere. Per aver accolto la nostra proposta di ritrovarci insieme e aver arricchito con i vostri apporti il dibattito. Per lo stile con cui è avvenuto il confronto, qualificato da cordialità e schiettezza, condividendo quanto ciascuno aveva a cuore, con rispetto ma senza troppe reticenze. Per l’impegno che avete messo nel lavoro di questi anni, anche in riferimento al Regolamento di Polizia Rurale, che ci ha portato ad apprezzare i risultati ottenuti e ci offre la prospettiva carica di ottimismo per quanto possiamo ancora fare».

La seconda parola è fiducia: «Mi ha molto colpito l’intervento del dottor Luciano Fregonese, di Valdobbiadene, che interpretando il sentire di diversi tra voi ci ha chiesto “fiducia”. Fiducia nell’operato di voi sindaci che (…) si è sempre ispirato all’imparzialità nell’interesse di tutti i cittadini (...) Una fiducia che, allo stesso tempo, ci auguriamo possiate porre in noi e nella imparzialità e onestà intellettuale a cui in questi due anni e mezzo di cammino abbiamo sempre cercato di ispirarci. Solo così, in una fiducia reciproca che diventa collaborazione leale e virtuosa perché orientata al bene comune, potranno essere fruttuosi i passi che compiremo insieme, ciascuno per il ruolo che gli compete».

Infine, futuro: «Resto ancor più convinto che non possiamo limitarci ai pur lodevoli risultati già ottenuti. Non possiamo agire accontentandoci della “sufficienza”, di non avere (o avere poche) lamentele da parte dei cittadini, di avere raggiunto una ridotta conflittualità sociale. Saremo costruttori di futuro se sapremo dar valore al nostro territorio aiutandolo a crescere non solo economicamente, ma anche culturalmente ed eticamente. È un compito che ci riguarda, a vario titolo, e che non possiamo ignorare: ne andrebbe della qualità dell’azione politica – nel senso etimologico e più nobile di ciò che è “politica” – e della responsabilità derivante da una cittadinanza consapevole».

 

Proprio guardando al futuro, la lettera si conclude con la proposta ai Sindaci di «restare in contatto per prolungare la ricchezza del confronto, in una relazione d’interfaccia che prosegua anche oltre quanto già avvenuto», perseguendo fondamentalmente un duplice obiettivo: mettere a disposizione le acquisizioni maturate nel “Tavolo di Dialogo”, suggerendo anche alcune proposte; chiedere che una delegazione dei Sindaci, rappresentativa dell’estensione geografica del territorio, in alcuni momenti ad hoc possa partecipare agli incontri del “Tavolo di Dialogo”.


15/12/2021
Andiamo oltre: percorso di formazione per giovani che hanno a cuore la missione

Abbiamo a cuore i giovani e abbiamo fatto esperienza di quanto l’incontro con il mondo missionario possa toccare le loro profondità e possa aiutarli ad interrogarsi su questioni esistenziali della vita. Abbiamo soprattutto visto con i nostri occhi come attraverso la Parola di Dio e le testimonianze dirette, oggi lo Spirito interviene nelle vite dei giovani.

Con questo spirito riparte il corso di preparazione per i viaggi missionari per i giovani dai 17 ai 25 anni, che ripartiranno, Codiv permettendo, per l’estate 2022. Uno dei viaggi missionari sarà in Brasile, precisamente a Tanhaçu dove opera don Marco Dal Magro ed è già programmato per la prima quindicina di agosto 2022.

Centro Missionario e Pastorale Giovanile hanno organizzato un percorso di preparazione che inizierà domenica 19 dicembre 2021 dalle 15.00 alle 18.00.

Maggiori informazioni e contatti dei referenti nel depliant scaricabile in PDF.


(Categorie: Missione, Giovani, Formazione)segnalato da Centro Missionario
08/11/2021 (aggiorn. 18/11/2021)
Continua il Giro del Palio

Continua nelle UP della Diocesi il Giro del Palio. Con questa iniziativa, viene offerta la possibilità ai chierichetti della Diocesi di incontrare il Palio, portato da un educatore del Seminario e qualche seminarista.

In ogni UP, come già sta avvenendo, viene organizzato un incontro vocazionale con i chierichetti, prima di una delle messe festive, per conoscere il Seminario e chi vi abita e per aiutare i nostri ragazzi e giovani che svolgono il servizio di chierichetti e ministranti a fidarsi del Signore e del sogno di gioia che ha per ciascuno di loro.

Per ulteriori informazioni basta contattare don Davide Forest o don Fabio Mantese.


16/11/2021
Camminare Insieme. Linee Guida per il rinnovo degli Organismi di Partecipazione

È in distribuzione il fascicolo “Camminare Insieme”, contenente le nuove Linee Guida per il rinnovo degli Organismi di Partecipazione a livello parrocchiale e di Unità Pastorale.

L’invito è a leggere con attenzione la premessa, nella quale sono stati definiti e proposti alcuni criteri necessari per poter vivere al meglio questo momento di rinnovo e di ripartenza. Il percorso di rinnovo è stato pensato anche coerentemente con il tempo di cammino sinodale che viene chiesto a tutta la chiesa universale e particolare.

L’augurio e di poter utilizzare questo semplice strumento non solo come riferimento istituzionale per il rinnovo degli organismi, ma anche come stimolo e punto di partenza per scrivere una nuova pagina di corresponsabilità e di comunione per la nostra chiesa diocesana.


(Categorie: Coordinamento, Presbiterio, Ass.Laicali)segnalato da Segreteria Pastorale
26/10/2016
Libri della Diocesi di Vittorio Veneto disponibili

Sono a disposizione degli interessati dei volumi riguardanti la Diocesi di Vittorio Veneto:

  • “La diocesi di Ceneda - Chiese e uomini dalle origini al 1586”, in 2 volumi, di Giovanni Tomasi
  • “La Beata Giuliana da Collalto”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros
  • “Gli organi della diocesi di Vittorio Veneto”, a cura di Sandro Carnelos
  • “San Magno Confessore vescovo di Oderzo”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros
  • “San Tiziano vescovo di Oderzo”, di Rino Bechevolo
  • “Memorabili tappe missionarie del Beato Marco d’Aviano”, di Rino Bechevolo
  • “S.E. Sigismondo Brandolini Rota (1823-1909) a 100 anni dalla morte”, a cura di Domenico Dal Mas; saggi di E. Bucciol - G. Maschio - T. Locatelli - C. Falsarella - S. Bevilacqua
  • “San Tiziano Confessore vescovo di Oderzo e patrono della diocesi di Vittorio Veneto”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros
  • “Museo diocesano d’arte sacra - Vittorio Veneto”, di Rino Bechevolo
  • “Giovanni Paolo II a Vittorio Veneto nel ricordo di Papa Luciani”, di Nilo Faldon
  • “I Ghirlanduzzi - Raccolta delle opere di una bottega d’intagliatori cenedesi nel seicento”, di Davide Manzato - Roberto Meneghetti
  • “Il castello di San Martino”, di Rino Bechevolo - Piero Zaros

 

I dettagli di ciascun volume sono nella presentazione scaricabile in PDF (950KB).

Per maggiori informazioni e per averne copia rivolgersi all’Ufficio Amministrativo: tel. 0438/948241.


(Categorie: Cultura, Curia, Arte sacra, Musica sacra)segnalato da Ufficio Amministrativo



 
 
Diocesi di Vittorio Veneto © 2006-2022 - revisione: 29/10/2020info sui cookie  -  contattateci